James Gunn spara a zero sui film di supereroi: "Sono diventati noiosi"

James Gunn spara a zero sui film di supereroi: 'Sono diventati noiosi'
di

Grazie ai Marvel Studios che dopo la pandemia hanno ripreso a sfornare titoli a ripetizione, e a un altro colosso come DC, è possibile affermare che viviamo nell'età dell'oro dei cinecomic, e un regista come James Gunn la sta cavalcando bene, con Guardiani della Galassia e l'imminente The Suicide Squad.

Il futuro di questo genere, però, potrebbe non essere altrettanto luminoso, ed è proprio James Gunn a lanciare l'allarme. Il regista, che ha recentemente parlato delle differenze tra Marvel e DC, ritiene sia giunta l'ora di cambiare, per non restare intrappolati dentro i soliti cliché.

"Sappiamo come sono andati i film sui cowboy, e come sono andati i film di guerra" ha dichiarato James Gunn all'Irish Times. "Non lo so, penso che non devi essere un genio per fare due più due e vedere che ci sono dei cicli in quel tipo di film, sai, e che l'unica speranza per il futuro dei film di supereroi è cambiarli. Sono davvero stupidi. E sono per lo più noiosi per me in questo momento."

In una precedente intervista James Gunn ha spiegato anche perché non ci sarà il Joker di Jared Leto in The Suicide Squad. Sui cinecomic, il regista di The Suicide Squad ha aggiunto di aver amato molto il Superman visto da bambino, con effetti speciali non troppo sofisticati, e di essere stato entusiasta all'uscita di Iron Man, con tutte le sue innovazioni da questo punto di vista. "Ma se i film non cambieranno" ha concluso, "diventeranno davvero, davvero noiosi."

FONTE: film news
Quanto è interessante?
6