James Gunn, il regista di The Suicide Squad sulla CGI: "Non usatela per pigrizia"

James Gunn, il regista di The Suicide Squad sulla CGI: 'Non usatela per pigrizia'
di

Negli ultimi tempi è sempre più incessante il dibattito sulla CGI e di come generalmente si abusi di questa pratica. Sulla questione è intervenuto anche James Gunn che con il suo The Suicide Squad sta per arrivare on demand e in home-video.

Prendendo in prestito le parole di Quentin Tarantino, un utente su Twitter ha chiesto al regista la sua opinione su questa questione, dicendo: "Come sottolineato da Tarantino, si usa la CGI per cose che altrimenti sarebbero impossibili da realizzare e si mantengono pratiche le esplosioni, gli incidenti stradali, la folla ecc. Alcuni dicono che il futuro dei film sono gli attori in tute verdi di fronte a schermi verdi e CGI a tutta forza. Lo trovo terrificante".

E in risposta James Gunn ha detto: "Sono d'accordo con Quentin in generale, ma non sono sicuro di cosa intenda qui con 'impossibile'. È impossibile perché non si può fare? È impossibile perché è troppo costoso farlo altrimenti? È impossibile perché i produttori non hanno pianificato le cose adeguatamente e non hanno altra scelta che la CGI?".

Il regista di The Suicide Squad ha poi aggiunto: "Per me, la decisione tra CGI o pratica o (il mio preferito) una combinazione delle due si riduce a A) cosa sembra meglio? e B) cosa è fisicamente o finanziariamente possibile? Molte estensioni del set POTREBBERO essere fatte fisicamente ma sarebbe finanziariamente insostenibili ed è qualcosa che gli artisti CGI hanno imparato. Allo stesso modo, un procione parlante POTREBBE essere un burattino, ma saremmo consapevoli del suo essere un burattino per tutto il film. In questi casi dunque, la CGI è la strada da percorrere. Ci sono cose poi che vengono fatte in CGI anche se potrebbe essere fatte normalmente sul set come ad esempio gli schizzi di sangue e le esplosioni".

In conclusione James Gunn dice: "Molte persone nei commenti sembrano credere che io di base sia in disaccordo con Quentin, quando in realtà sono d'accordo con lui al 100%, sto solo cercando di definire ciò che mi è stato citato e condividere le mie opinioni sul dibattito sulla CGI, che è regolarmente troppo semplificato dagli utenti di Twitter. La verità è che non esiste una formula perfetta per quando è meglio usare effetti pratici o la CGI: ogni situazione è unica e devi decidere cosa sembra migliore e cosa è possibile per la tua produzione. Imploro solo i registi di non usare la CGI per pigrizia, come spesso accade".

E voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nella sezione dedicata ai commenti.

Quanto è interessante?
7