Marvel

Per James Gunn la morte è fondamentale nel Marvel Cinematic Universe

Per James Gunn la morte è fondamentale nel Marvel Cinematic Universe
di

Dopo aver anticipato che il suo Guardiani della Galassia 3 porterà a compimento le storie dei protagonisti del franchise, il regista James Gunn ha commentato su Twitter l'importanza della morte nel Marvel Cinematic Universe.

Come potete vedere nel post originale che vi abbiamo riportato in calce all'articolo, l'autore ha risposto ad un suo follower che gli ha chiesto di non far morire i Guardiani nel prossimo film, e ha scritto:

"Quindi pensi che nessun personaggio dei film dovrebbe morire? Non posso essere d'accordo. Penso che i film ci aiutino a gestire la nostra mortalità e la mortalità di coloro che amiamo, e vedere questi temi attraverso le lenti della storia / favola / mito è di beneficio per le persone."

Il fan aveva commentato dicendo che la sua unica richiesta per Guardiani della Galassia Vol.3 è di risparmiare i personaggi principali, dato che sensazioni come dolora, angoscia e stress emotivo a suo modo di vedere possono essere rappresentati anche in altri modi, e non per forza con la morte di un eroe. La risposta di Gunn non lascia spazio per l'interpretazione né repliche, però, e noi ci accodiamo al suo pensiero.

Vi ricordiamo che al momento Guardiani della Galassia 3 non ha ancora una data di uscita, ma lo stesso Gunn ha svelato qualche settimana fa che le riprese sarebbero iniziate tra dicembre e gennaio prossimo. Il film farà parte della Fase 5 del MCU.

Quanto è interessante?
5