Per James Gunn, Disney e DC non "posso permettersi" piccole produzioni come Brightburn

Per James Gunn, Disney e DC non 'posso permettersi' piccole produzioni come Brightburn
di

Dopo l'intervista a cuore aperto di James Gunn sul licenziamento e futuro reintegro alla Disney, il regista è tornato attivamente sulle scene e in campagna promozionale per l'interessante Brightburn, di cui è produttore, e intervistato da ScreenRant ha avuto modo di parlare del sistema produttivo del grandi studios hollywoodiani.

Parlando sempre molto chiaramente, essendo al momento il solo regista al lavoro sia per la DC Films che per i Marvel Studios, Gunn ha così ammesso che le due società "non sono semplicemente concepite per delle produzioni piccole come Brightburn". Spiega infatti: "Non penso che i grande studios siano impostati per sviluppare un film con un budget di pochi milioni. Credo che sarebbe un rischio maggiore per la Marvel o la DC, ad esempio, un film su The Punisher da appena 50 milioni di dollari di qualunque altra cosa".

Continua poi: "Certo, sarebbe grandioso, ma penso che, una volta fatta una cosa del genere, lo studio ci aggiungerà sopra altri 20 milioni, cosa che con questo film non ci siamo potuti permettere. Brightburn è stato girato con un basso budget, con un sacco di brava gente a lavorarci e una società come la Trixter che ha sviluppato gli effetti visivi in modo fantastico con il poco che avevano [sono gli stessi di Guardiani della Galassia Vol. 2]. Credo solo che gli studios non siano stati creati per progettare film tanto piccoli".

Siete d'accordo? Vi ricordiamo che The Suicide Squad uscirà nelle sale americane il 6 agosto 2021, mentre Guardiani della Galassia Vol. 3 tra il 2021 e il 2022, a data da destinarsi.

FONTE: SR
Quanto è interessante?
5