James Bond, Sean Connery beveva prima delle sue scene? La buffa storia dal set di 007

James Bond, Sean Connery beveva prima delle sue scene? La buffa storia dal set di 007
di

Agente 007 - Licenza di uccidere è il primo film della storica saga dedicata a James Bond, personaggio dei libri di Ian Fleming, e interpretato da Sean Connery nel film del 1962 di Terence Young. Secondo alcune dichiarazioni della co-star Eunice Gayson rispolverate da The Express, per l'attore scozzese non fu semplice.

Sean Connery è scomparso nel 2020 ma il suo mito sopravvive ancora; tutt'oggi è considerato l'interprete principale della saga di 007. Eunice Gayson, interprete della prima Bond Girl della storia, Sylvia Trench, raccontò anni fa che Connery era piuttosto nervoso all'epoca. In aiuto è arrivata proprio Gayson, come rivelato da lei stessa in una delle sue ultime interviste.

"Nella scena finale fu tutto semplice e sicuro, ma per raggiungere quell'obiettivo ho staccato per portarlo al ristorante e bere un drink o due. Dato che era stato in astinenza per diversi mesi prima dell'inizio delle riprese ero preoccupata di come l'avrebbe influenzato... ha lasciato il segno, ma in maniera carina perché tornò pienamente nella parte di Bond. Disse la battuta in modo meraviglioso... Il regista Terence Young disse 'Questo è esattamente quello che voglio, voglio che lo interpreti proprio così; Sean mi disse 'Il problema è che non riesco a ricordare cos'ho fatto!'".

L'incarnazione cinematografica di James Bond era ancora tutta da costruire nel primo film; la battuta 'Bond, James Bond' ha contribuito a rendere iconici decenni di cinematografia di 007 ma Connery era tutto fuorché sicuro di sé all'inizio. La co-star Lois Maxwell raccontò il suo primo incontro con l'attore in un'intervista del 1986 al Sydney Morning Herald:"Incontrai Sean per la prima volta nell'ufficio di Cubby. Aveva quella meravigliosa atmosfera minacciosa e si muoveva, come diceva Cubby, come una pantera. Ma era ancora un giovane attore in velluto a coste povero e che sembrava vivere in un monolocale. Gli era stato insegnato tutto, da come vestirsi a dove comprare le camicie alle buone maniere a tavola. Il suo accento scozzese venne smussato. In Licenza di uccidere dovette filmare i suoi dialoghi una riga alla volta. Nel 1964, tuttavia, quando facemmo il party al Dorchester per il terzo film, Goldfinger, era un uomo indipendente".

Sul nostro sito scoprite i migliori momenti di Sean Connery da 007.

Quanto è interessante?
2

Altri contenuti per 007 - Licenza di Uccidere