James Bond: quante volte è stato davvero innamorato 007? Le love story della saga

James Bond: quante volte è stato davvero innamorato 007? Le love story della saga
di

Nel corso della sua lunghissima carriera cinematografica, James Bond si è fatto una reputazione di incallito sciupafemmine e insaziabile amante, al punto che le sue conquiste sono conosciute in tutto il mondo come Bond-Girl: ma quante volte è stato davvero innamorato 007?

Come saprete, le bond-girl sono una caratteristica fondamentale della serie cinematografica di James Bond, e generalmente in ogni nuovo film 007 ne incontra (e spesso riesce a sedurne) più di una: a volte le Bond-Girl si dimostrano inestimabili alleate, altre volte temibili avversarie, ma qualche volta sono riuscite addirittura a sciogliere il cuore di ghiaccio di James Bond e, si, farlo innamorare. E' successo raramente nel corso del longevo franchise cinematografico, e Daniel Craig è lo 007 che ha ceduto di più a Cupido: il suo James Bond infatti si è innamorato per la prima volta di Vesper Lynd, la Bond-Girl interpretata da Eva Green in Casino Royale, e una seconda volta si è innamorato della Madeleine Swann di Lea Seydoux in SPECTRE. Tra l'altro quella con Madeline è l'unica love-story di Bond ad arrivare ai titoli di coda, dato che nel finale del film del 2015 007 e la donna sfrecciano via per le strade di Londra insieme a bordo dell'Aston Martin dell'agente segreto.

Il primo grande amore di James Bond è stato però Teresa Di Vincenzo, la Bond-Girl interpretata dalla compianta Diane Rigg in 007 Al Servizio Segreto di Sua Maestà: addirittura è l'unica donna che James Bond abbia sposato (e infatti è anche conosciuta col nome di Teresa Bond) e la prima ad aver fatto piangere 007 (interpretato da George Lazenby), che la stringe a sé nel commovente finale del film quando Teresa viene uccisa da Blofeld. Per quanto riguarda Pierce Brosnan, invece, in Il domani non muore mai si intuisce che il suo 007 ha avuto un'importante storia d'amore con la Bond-Girl Paris Carver, interpretata da Teri Hatcher. Passando ai romanzi la lista potrebbe allungarsi almeno di un nome: infatti i fan più esperti ricorderanno anche Kissy Suzuki, che ha avuto un figlio da Bond ma è morta di cancro alle ovaie anni dopo la relazione con l'agente. Kissy è apparsa al cinema in Si vive solo due volte, interpretata da Mie Hama, ma la sua storia è drasticamente diversa da quella raccontata nel romanzo omonimo, non ruba il cuore del protagonista né ne rimane incinta.

Ricordiamo che Lea Seydoux sarà rivista in No Time To Die: questo farà di Madeleine Swann la seconda Bond-Girl a tornare in un secondo film; la prima fu la Bond-Girl Sylvia Trench, interpretata da Eunice Gayson in Licenza di uccidere (il primo film della saga con Sean Connery) e Dalla Russia con amore (il secondo film della saga), che però non riuscì a far innamorare 007.

Quanto è interessante?
2