Jackie Chan è stato insignito del Premio Oscar Onorario ai Governors Awards!

di

Sabato sera, Jackie Chan è stato invitato ai Governors Awards, in cui l'Academy ha consegnato quattro Oscar Onorari, di cui uno al celebre attore di Hong Kong per i grandi risultati conseguiti nella sua lunga carriera di successo ad Hollywood.

Nell'introdurre Jackie Chan, Tom Hanks ha riconosciuto che la miscela di commedia slapstick e arti marziali virtuosistiche per le quali la star è divenuta famosa è stata sempre "storicamente sottorappresentata agli Oscar."

"Stare qui è un sogno", ha detto Jackie Chan dopo aver ricevuto l’Oscar. "Dopo 56 anni nel settore della cinematografia, aver girato più di 200 film, e aver rotto così tante ossa, alla fine questo è mio." L'attore di 62 anni ha detto che vincere il premio ha segnato la realizzazione di un'ambizione che aveva covato da ormai 23 anni, quando toccò una delle statuette a casa di Sylvester Stallone. Stallone era presente alla manifestazione, al fianco di Denzel Washington, Lupita Nyong'o, Nicole Kidman, Emma Stone, Ryan Reynolds, Judd Apatow, Helen Mirren e Amy Adams.

Gli altri premiati includono il documentarista Frederick Wiseman, per i suoi lavori tra cui Titicut Follies, High School, Public Housing e La Danse. "Penso che sia importante documentare la gentilezza, la cortesia e la generosità di spirito quanto quello di mostrare la crudeltà, la banalità e l'indifferenza", ha detto Wiseman nel suo discorso.

Parlando al Los Angeles Times dopo l'evento, il documentarista premio Oscar Alex Gibney ha dichiarato che le osservazioni di Wiseman sulla gente comune sono ancora più importanti. "Il suo lavoro è davvero una rivelazione, e, anche dopo l'elezione di Trump, ti dà un grande senso di speranza, perché vedi questo tipo di volontà a livello locale di voler stare insieme e risolvere i problemi."

Sono stati premiati anche la montatrice Anne V. Coates, di 90 anni, e il direttore del casting Lynn Stalmaster, di 88 anni. Quest'ultimo, che ha lavorato tra gli altri a West Side Story, Il Laureato, Harold e Maude e Tootsie, è stato introdotto dall’attore Jeff Bridges come "il maestro dei cast". La Coates invece, di origine britannica, il cui lavoro comprende i film di Lawrence d'Arabia, The Elephant Man e Out of Sight, ha detto di aver goduto di una carriera che le permetteva di fissare negli occhi grandi uomini.

Quanto è interessante?
0