Jackie Chan, l'attore di First Strike rischiò la vita per un'incidente sul set di un film

Jackie Chan, l'attore di First Strike rischiò la vita per un'incidente sul set di un film
di

Questa sera alle 21:15 andrà in onda il film First Strike, diretto da Stanley Tong e con protagonista un lanciassimo Jackie Chan, che già nella metà degli anni '90 era uno dei più famosi attori orientali in tutto il mondo. La sua filosofia di lavoro, per la quale eseguiva personalmente le scene pericolose dei suoi film, quasi gli costò la vita.

Tra le molte doti di Jackie Chan c'è sicuramente quella che gli impone di girare personalmente le scene più pericolose dei suoi film, facendo a meno degli stuntmen (una tecnica in parte utilizzata anche da Tom Cruise che preferisce ridurre al minimo la presenza di stuntmen sui suoi set e sperimentare personalmente il brivido di alcune sequenze).

Durante la sua carriera da action star, Jackie Chan si è infortunato almeno 70 volte. Girando il suo ultimo film, Vanguard, l'attore ha addirittura rischiato di rimanere annegato: "Quando quella notte ho fatto la doccia, e mi sono ricordato dell'incidente, improvvisamente mi sono spaventato e ho iniziato a tremare. Stavo pensando che sarei davvero potuto morire così facilmente".

Sul set di Armour of God ha quasi rischiato di perdere la vita, visto che battette forte la testa. Anche se molto spericolato davanti alla macchina da presa, l’attore ha confessato di avere una paura smisurata per gli aghi e odia fare le punture. L'attore ha studiato arti marziali, in particolare il Kung Fu e il Wing Chu con il maestro Leung Ting, e conosce anche altri stili di combattimento, come il Tang Lang, conosciuto anche come Mantide Religiosa, Bak Mei detto del Sopracciglio Bianco e diverse tecniche dello Shaiolin Kung Fu, Hapkido, Boxe, Jūdō, Taekwondo e Hei Long.

Per altri approfondimenti, scoprite la vera storia dell'incontro tra Jackie Chan e Bruce Lee e l'esilarante scena mai girata di Pallottole Cinesi.

Quanto è interessante?
1