Jackass Forever, record al botteghino negli USA: primo del weekend il nuovo spaccaossa

Jackass Forever, record al botteghino negli USA: primo del weekend il nuovo spaccaossa
di

Ha il suo nuovo capitolo per grande schermo la fortunata saga di MTV a tema reality e pericolosissimi stunt. Sbarcato da due giorni nelle sale statunitensi, Jackass Forever ha battuto ogni altro film al box office del weekend, contro il nuovo catastrofista di Roland Emmerich, ma anche Spider-Man: No Way Home all'ottava settimana.

Il ritorno dell’irriverente serie acrobatica di MTV ha conquistato il primo posto al box office di fine settimana con un weekend di apertura da 23,5 milioni di dollari, distribuiti su 3.604 sale statunitensi. Prodotto dalla Paramount, è il secondo film della major ad arrivare sul podio del box office settimanale nel corso del 2022, dopo il grande omaggio di Scream 5. Il film spaccaossa apre ben al di sotto dei 50 milioni di dollari guadagnati con Jackass 3D nel lontano 2010, dimezzando l’incasso a causa ovviamente dell’impatto che la pandemia da Covid-19 sta sortendo sul settore, soprattutto negli Stati Uniti. Considerando questo fattore, Jackass ha aperto con un box office ragguardevole, puntato sul pubblico maschile e quello dei più giovani con i cinema della contea di Los Angeles che rappresentano 27 delle prime 40 località con il maggior incasso.

Ad aiutarlo in questo iniziale successo il grande passaparola, sia da parte del pubblico che della critica. Insieme a un B+ su CinemaScore, il noto indicatore di gradimento dedicato al pubblico pagante, sfoggia il punteggio di critica più alto mai ottenuto dalla serie su Rotten Tomatoes, con un notevole 87%. Grazie a questo traguardo, Paramount guadagna ora due successi al botteghino a basso budget nell'ultimo mese, con Jackass che sfoggia un budget di produzione infinitesimale di soli 10 milioni di dollari. Negli Stati Uniti, il film rimarrà in sala per la bellezza di 45 giorni prima di essere distribuito su Paramount+.

Al secondo posto c'è Moonfall della Lionsgate, l'ultimo film catastrofico di Roland Emmerich che ha aperto a 10 milioni di dollari su 3.446 sale. Esattamente l’obiettivo che gli studios speravano di ottenere, stando alle affermazioni di Lionsgate, che in questo caso ha coperto solo i costi di distribuzione e marketing del film, mentre il suo budget di produzione di 138 milioni di dollari è stato finanziato in modo indipendente da Emmerich tramite accordi di vendita. Alla medaglia d’argento contribuisce forse lo scarso punteggio di critica e pubblico, con un basso 42% su Rotten Tomatoes un C+ su CinemaScore.

E all’ottavo fine settimana dalla distribuzione nelle sale USA, non accenna ad arrestarsi il successo inesausto di Spider Man No Way Home, che si attesta al terzo posto rimanendo sul podio a fianco di film appena distribuiti. Nell’ultimo weekend, la pellicola di Jon Watts ha guadagnato 9,6 milioni di dollari, il che lo fa arrivare a 748 milioni a livello nazionale e lo avvicina al record dei 760 milioni detenuto da Avatar dal 2010. Chiudono la Top 5: Scream, al quarto posto con 4,7 milioni nel suo quarto fine settimana, per un totale nazionale di poco meno di 69 milioni; Sing 2 di Universal/Illumination, con 4,1 milioni per un totale di 139 milioni dopo sette weekend.

Quanto è interessante?
2