Star Wars

J.J. Abrams elogia il lavoro svolto da Rian Johnson in Star Wars: Gli ultimi Jedi

J.J. Abrams elogia il lavoro svolto da Rian Johnson in Star Wars: Gli ultimi Jedi
di

Mentre Star Wars: L'ascesa di Skywalker viaggia sui 176 milioni di dollari incassati in tutto il mondo nel suo opening weekend, il regista e co-sceneggiatore J.J. Abrams è tornato a parlare ai microfoni di Vanity Fair di Rian Johnson e del suo Star Wars: Gli ultimi Jedi, spendendo questa volta solo belle parole.

Come spiegato dal regista, le decisioni che sono andate a counterare le scelte di Johnson non sono state intenzionalmente pensate per distruggere l'operato del collega ma solo per portare avanti la sua visione di Star Wars già iniziata ne Il risveglio della Forza. Detto questo, che non entra in contrasto con le sue ammissioni circa il non aver apprezzato diverse situazioni de Gli ultimi Jedi, Abrams ha dichiarato su Johnson:

"Inizialmente abbiamo avuto delle conversazioni con Rian. È stato estremamente collaborativo. La prospettiva che, almeno personalmente, ho ottenuto allontanandomi dal film e osservando ciò che ha fatto con Gli ultimi Jedi ci ha stranamente offerto opportunità che non sarebbero mai state presenti inizialmente, perché ha ovviamente fatto delle scelte che nessun altro avrebbe osato inserire. Sono apparse un po' come un dono, anche se abbiamo dovuto affrontare tante sfide diverse in più direzioni. In realtà è stato stranamente più utile che no, dando un'energia diversa alla storia. C'è stata più alchimia grazie alle sue decisioni".

Vi lasciamo alla recensione di Star Wars: L'ascesa di Skywalker e allo speciale sulle differenti visioni di Star Wars.

Quanto è interessante?
5