IT: per Andy Muschietti il successo dipende dall'attaccamento ai personaggi!

di

Il regista del nuovo adattamento cinematografico del romanzo omonimo scritto da Stephen King, IT, Andy Muschetti, è convinto che l'immenso successo che sta riscuotendo la sua pellicola dipenda in gran parte dall'attaccamento emotivo che lega gli spettatori ai personaggi.

In sole due settimane IT si è guadagnato un posto tra i film dal maggiore incasso: 370 milioni di dollari, e chissà dove arriverà!

Dopo un'estate durante la quale film che dovevano, potenzialmente, sbancare i botteghini (The Dark Tower, La Mummia e King Arthur) hanno, in un certo qual modo fallito (anche miseramente), IT è stato una boccata d'ossigeno per il cinema, considerando che è una pellicola vietata ai minori che, ottimisticamente, supererà i 300 milioni di dollari d'incasso in nord America.

In una nuova intervista con io9, Andy Muschetti e la sorella, la produttrice Barbara, hanno dichiarato che, secondo loro, il successo di IT deve essere ricercato nel legame affettivo che si crea tra gli spettatori e il gruppo dei Perdenti durante la storia:

"Non credo che gli spettatori si aspettassero una connessione emotiva tanto forte con la storia. E quando leggo le reazioni e le ascolto, mi rendo conto che le persone sono davvero legate emotivamente a questi ragazzini. E non è una cosa che accade spesso con i film horror!"

Barbara Muschetti ha addirittura paragonato la proiezione di IT e le successive reazioni del pubblico, alla risposta che hanno avuto alcune pellicole classiche di Steven Spielberg:

"Ci siamo girati indietro, a volte, per vedere quali fossero le reazioni delle persone in sala e, ovviamente, alcune scene hanno terrorizzato gli spettatori, altre volte invece sorridevano, cosa che in effetti, è successa ripetutamente durante la proiezione del film. Le persone sorridevano. Non so, mi ha ricordato il tipo di reazione del pubblico a film come Incontri ravvicinati del Terzo Tipo, o Ritorno al Futuro, gente che esperisce la gioia in un ambiente dove ci sono molte altre persone riunite. Non c'è nulla di paragonabile!"

I fratelli hanno poi toccato l'argomento, piuttosto spinoso, dell'adattamento cinematografico de La Torre Nera, facente sempre parte dell'universo creato da Stephen King:

"La Torre Nera è meno "vicina" all'audience, ci si può rispecchiare meno in quella storia, soprattutto all'inizio. Il problema è che ci si tuffa subito in quel mondo di fantasia e c'è poco tempo per avvicinarsi alla trama con calma.

Non che la gente non l'abbia apprezzato, intendiamoci. E' più una questione di genere credo, e dunque non ci si può aspettare una massa ingente di persone ad una proiezione come quella."

IT arriva nelle sale cinematografiche italiane il 19 ottobre prossimo.

Quanto è interessante?
5

IT

IT
  • Genere: Horror
  • Regia: Andy Muschietti
  • Interpreti: Bill Skarsgård, Owen Teague, Jaeden Lieberher, Finn Wolfhard, Wyatt Oleff
  • +

Nelle sale Italiane dal: 19/10/2017

incasso box office: 13.893.931 Euro

Che voto dai a: IT

Media Voto Utenti
Voti: 84
8
nd