It: Capitolo Due, Bill Hader e il suo Richie Tozier: "Un idealista e romantico"

It: Capitolo Due, Bill Hader e il suo Richie Tozier: 'Un idealista e romantico'
di

Nel corso di una recente intervista pubblicata su Collider, Bill Hader ha discusso dell'evoluzione del suo personaggio in It: Capitolo Due, parlando anche del modo di trovare la chiave di volta fondamentale con l'aiuto del regista, Andy Muschietti.

Nonostante le critiche non propriamente positive ricevute da questo secondo capitolo del dittico dedicato all'adattamento cinematografico tratto da Stephen King, su una cosa le varie recensioni sembrano essere tutte d'accordo: l'interpretazione di Bill Hader, capace di dare sostanza e tridimensionalità al suo Richie Tozier. Hader, che per quanto riguarda le parti drammatiche aveva già detto la sua nel sottovalutato The Skeleton Twins, così come anche ha raggiunto l'attenzione del grande pubblico con l'acclamata serie HBO Barry, di cui è anche produttore e sceneggiatore, oltre che interprete, ha toccato il cuore degli spettatori anche in It: Capitolo Due.

Per prepararsi alla parte, Hader ha ovviamente richiamato alla memoria la sua esperienza da lettore di Stephen King: "Penso che entrambi [Hader e il regista] facciamo parte di quella generazione in cui il primo contatto con i libri per adulti è con Stephen King. Non si tratta solo dell'horror, ma anche di leggere per divertimento. Questo rappresenta nella tua vita. E' strano che abbia letto il libro mentre ero al liceo, mentre la miniserie la guardai alle medie e adesso fare parte di questo strano mondo".

Chi ha visto la pellicola, sa bene come il personaggio di Richie sia chiaramente gay nel corso della storia, un aspetto che l'ha portato a chiudersi in se stesso e ad utilizzare la stand-up comedy come arma di difesa. Nel libro, tuttavia, la sessualità di Richie non viene mai descritta esplicitamente, anche sei i diversi momenti tra il personaggio e quello di Eddie farebbero comunque pensare alla stessa cosa. Hader ha rivelato di non aver attinto dalle pagine del libro per quell'aspetto, ma di aver lavorato a stretto contatto con Muschietti.

"Non ho guardato il testo. E' stata più una conversazione con Andy, e ne abbiamo discusso. Prima di iniziare le riprese ero a Toronto nel suo ufficio e dicevamo che c'era una versione del personaggio che parlava sottopelle e poi un'altra molto più esplicita. E io ero più favorevole alla versione esplicita perché pensavo fosse interessante per il personaggio e da interpretare".

Hader ha poi discusso del lato da comedian di Richie Tozier: "Andy e io abbiamo discusso di quest'aspetto, di come i comici cercano di nascondere determinate cose dietro una risata, di come la comicità sia un sistema per mettere un muro tra te e le altre persone e penso sia una cosa che Richie fa. Questa sua parte è in realtà una maschera dietro una persona che in realtà è molto idealista e romantica".

Su queste pagine potete leggere la nostra recensione di It: Capitolo Due, che ha racimolato ben 185 milioni di dollari negli Stati Uniti nel suo weekend d'apertura.

FONTE: Collider
Quanto è interessante?
5