Intrigo Internazionale: ecco come Hitchcock creò la leggendaria scena dell'aereo

Intrigo Internazionale: ecco come Hitchcock creò la leggendaria scena dell'aereo
di

Stasera torna in tv Intrigo Internazionale, uno fra i più noti capolavori del leggendario regista Alfred Hitchcock, con Cary Grant nei panni di un agente pubblicitario che suo malgrado si ritrova coinvolto in un pericoloso gioco di spie.

Fra le scene più iconiche della pellicola, uscita originariamente nel 1959, c'è sicuramente quella dell'aereo nel deserto. Ma come nacque, e perché ancora oggi è così affascinante e geniale? Ce lo spiega nientemeno che Alfred Hitchcock, che in un'intervista dichiarò:

"Ecco come mi è venuta in mente quella scena: si trattava di reagire ad un vecchio cliché, quello dell'uomo che va in un posto in cui probabilmente sarà ucciso. Di solito è una scena che ha luogo in una notte buia e in uno stretto vicolo cittadino. La futura vittima attende magari sotto la luce di un lampione, c'è un volto misterioso ad una finestra, i avvicina una macchina nera, la musica di suspense cresce, e poi eccetera eccetera. Ma io mi chiesi: quale sarebbe l'esatto opposto di questa situazione? Ho immaginato una pianura deserta, in pieno sole, senza musica, nessun volto misterioso a nessuna finestra, nessuna auto! E' così che mi è venuta l'idea ed è così che è nata la scena."

Conoscevate questa storia? Avete mai visto il film? Ditecelo nei commenti!

Per altri approfondimenti:

Quanto è interessante?
2