Inizialmente Suicide Squad era collegato a Justice League tramite Incantatrice

Inizialmente Suicide Squad era collegato a Justice League tramite Incantatrice
di

Si possono scrivere interi libri su quello che sarebbe dovuto essere il DCEU sulla carta rispetto a ciò che invece è diventato sullo schermo, e per questi ipotetici volumi da oggi si aggiunge un nuovo aneddoto relativo a Suicide Squad.

Come rivelato dal regista del film David Ayer, infatti, il film del 2016 avrebbe dovuto preparare il terreno per Justice League di Zack Snyder, con l'Incantatrice (interpretata da Cara Delevingne) che tramite una Motherbox avrebbe costruito un Boom Tube. Comparendo sulla sua pagina ufficiale Twitter, Ayer ha lasciato il post che trovate in calce all'articolo, in cui si legge:

"Doveva essere un Boom Tube poiché lei si trovava sotto l'influsso della Motherbox. Ma alla fine dei giochi tutti gli elementi ad Apokolyps sono stati eliminati. Il concetto di macchina era un tentativo di creare una minaccia mondiale."

Col senno di poi, queste informazioni possono arrivare come una secchiata d'acqua ghiacciata per i sostenitori del vecchio DC Extended Universe, del quale ad oggi si sono perse le tracce. La Warner Bros. ha virato infatti sulla produzione di film stand-alone, con la saga del Suicide Squad di Ayer che proseguirà con Birds of Prey di Cathy Yan e The Suicide Squad di James Gunn. Nel secondo film rivedremo alcuni volti noti del film del 2016 come Margot Robbie (Harley Quinn), Viola Davis (Amanda Waller), Joel Kinnaman (Rick Flag) e Jai Courtney (Capitano Boomerang), ai quali si uniranno anche le new entry Idris Elba, Michael Rooker, Peter Capaldi, Nathan Fillion, Sean Gunn, David Dastmalchian, Storm Reid, Pete Davidson, Taika Waititi e John Cena per una storia totalmente slegata dal capitolo precedente, che lo stesso Ayer ha definito una reinvenzione del franchise.

The Suicide Squad arriverà nei cinema il 6 agosto 2021.

Quanto è interessante?
3