Indiana Jones 5, riprese nuovamente interrotte: un'epidemia di norovirus sul set

Indiana Jones 5, riprese nuovamente interrotte: un'epidemia di norovirus sul set
di

Continua a essere tormentata dalla sfortuna la produzione di Indiana Jones 5. Soltanto pochi giorni fa Harrison Ford è tornato sul set dopo l'infortunio alla spalla, l'intervento chirurgico e i successivi tre mesi di assenza. Nella giornata di martedì le riprese sono state nuovamente interrotte, a causa di un'epidemia di norovirus.

Il cosiddetto "virus del vomito invernale" si è diffuso sul set del quinto capitolo della saga di Indiana Jones, e secondo quanto riferito una cinquantina di persone della troupe sono state rimandate a casa dai Pinewood Studios, nel Regno Unito.

L'epidemia, a quanto pare, ha compromesso anche le riprese di un altro film, il nuovo Ant-Man, la cui produzione è in corso nel Buckinghamshire. "I membri della troupe sono caduti come mosche" riporta una fonte al quotidiano The Sun. "Due film sono stati colpiti. Più di cinquanta persone sono state colpite, ma fortunatamente tra di loro non ci sono le grandi star. C'è anche molto da fare con il Covid, per cui è stato un doppio smacco."

Per i fan del franchise di Indiana Jones, intanto, la notizia degli ultimi giorni è che Phoebe Waller-Bridge potrebbe sostituire Harrison Ford nei prossimi film. Sembra che i produttori vogliano apportare dei grossi cambiamenti alla saga, e l'attrice di Fleabag, già ingaggiata per Indiana Jones 5, potrebbe avere sempre più spazio e prendersi il centro della scena.

FONTE: film news
Quanto è interessante?
9