Indiana Jones 5 ha finito le riprese, ma il regista: "Questi franchise ormai una merce"

Indiana Jones 5 ha finito le riprese, ma il regista: 'Questi franchise ormai una merce'
di

Finite le riprese per Indiana Jones 5, il quinto capitolo - e forse l'ultimo - con protagonista Harrison Ford nei panni dell'iconico cacciatore di tesori. Lo ha annunciato il regista James Mangold a mezzo social, lo stesso che recentemente aveva commentato l'evoluzione (non per forza positiva) del settore cinematografico.

Dopo le ultime voci che circolavano su Indiana Jones 5 arriva la conferma ufficiale: le riprese del film di James Mangold, quinto capitolo della saga creata da George Lucas e diretta per quattro film da Steven Spielberg, si sono concluse. Lo ha annunciato il regista a mezzo social con un post in cui mostra il cappello a visiera usato sul set. Solo una parola, il soprannome di Jones: “Indy”. Ad affiancare Ford in quella che potrebbe essere la sua ultima apparizione nei panni del noto cacciatore di tesori, anche Phoebe Waller-Bridge (Fleabag), Boyd Holbrook (Narcos), l’Antonio Banderas visto di recente in Uncharted e il Mads Mikkelsen che è tornato a parlare di Hannibal.

Il film di Mangold dovrebbe uscire nelle sale USA il 30 giugno 2023, con il regista che ha più volte affrontato il panorama dei franchise mainstream in cui la pellicola va a inserirsi: "In un'epoca in cui i franchise sono diventati una merce, penso che l’unica soluzione sia offrire al pubblico ciò che già conosce. Cerco sempre di partire da un centro emotivo. Per l’esperienza che ho acquisito in vari franchise, ho capito che offrire un ritorno al vecchio, riproporlo nello stesso modo, riproduce la stessa emozione che si è provata agli albori" - ha detto Mangold a ComicBook.

È come far tornare il pubblico alla prima volta che ha visto Indiana Jones su schermo”, ha continuato Mangold. “Quindi bisogna certamente spingere la saga verso una nuova eredità, ma ricordando sempre i motivi principali per cui si è arrivati fino a qui. Un buon esempio è Logan, se si pensa a un mondo in cui i franchise sono sempre più sotto pressione”. Il fatto che Mangold abbia citato l’ultimo film degli X-Men, che ha segnato l’addio di Hugh Jackman al personaggio di Wolverine e di cui lui è stato regista, potrebbe confermare l’idea che questo film rappresenterà il commiato di Harrison Ford dal personaggio di Indiana Jones.