Indiana Jones 5, David Koepp non sarà lo sceneggiatore: ecco il motivo

Indiana Jones 5, David Koepp non sarà lo sceneggiatore: ecco il motivo
di

David Koepp, uno dei collaboratori più importanti di Steven Spielberg, ha spiegato i motivi del suo addio al progetto di Indiana Jones, così come quello di Spielberg che ha ceduto le redini della regia a James Mangold, regista di Logan. L'arrivo di Mangold al timone pare che abbia determinato anche l'abbandono di Koepp.

In un'intervista a Collider, Koepp ha approfondito la questione:"Non più [rispondendo alla domanda se fosse ancora o meno nel progetto]. Quando è arrivato James Mangold... si merita la possibilità di fare un tentativo. Ho realizzato diverse versioni con Steven [Spielberg]".
L'addio di Spielberg alla regia è stato un segnale per David Koepp:"Sembrava che fosse il momento che Jim desse il suo punto di vista e lo scrivesse da solo".

Frank Marshall di recente ha affermato che la scrittura è alle prime fasi di lavorazione, con il progetto passato da Spielberg a Mangold.
Marshall ha raccontato:"[Mangold] è un regista meraviglioso. Penso che abbia anche un legame con Harrison Ford. Erano tutti i pezzi giusti che si univano al momento giusto".
James Mangold ha ricordato:"Come in tutto il mio lavoro, cerco sempre di trovare un centro emotivo da cui operare. Penso che sia la cosa più importante, in un'epoca in cui i franchise sono diventati un prodotto che ripropongono la stessa cosa".
Mangold ha spiegato che il suo cinema 'cerca l'emozione' e i fan si aspettano molto da questo quinto capitolo.
Per sapere tutte le novità sul progetto di Indiana Jones 5 potete leggere le parole di Frank Marshall, uno dei produttori del film.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
4