Indiana Jones 4, M. Night Shyamalan: 'Stavo per svenire quando me lo proposero'

Indiana Jones 4, M. Night Shyamalan: 'Stavo per svenire quando me lo proposero'
di

Non capita a tutti di poter scrivere il nuovo capitolo di un franchise di cui si è fan praticamente da sempre: M. Night Shyamalan questa fortuna ha potuto toccarla con mano grazie a Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo, senza però riuscire a portare a termine l'opera e a vederne i risultati.

Il regista de Il Sesto Senso avrebbe infatti dovuto fare da sceneggiatore per il film sul cui set Harrison Ford non riconobbe Cate Blanchett, ma la cosa non ebbe modo di concretizzarsi: il nostro, però, ricorda bene l'emozione provata nel momento in cui gli fu avanzata la proposta.

"Oh mio Dio. Voglio dire, fu fantastico. Ovviamente, I Predatori dell'Arca Perduta è il mio film preferito di tutti i tempi, questa cosa fu davvero un sogno, andare a vedere un film al cinema da bambino e poi sentirsi chiedere di scrivere il nuovo capitolo di quella storia. Sarei potuto svenire. Fu fantastico, ho ancora i miei appunti, ho ancora tutte le mie idee per quel film. Ne parlai con chiunque fosse coinvolto, ma il film era davvero in uno stadio embrionale all'epoca. Nessuno si era ancora seduto a un tavolo a discuterne" sono state le parole del regista attualmente in sala con Old.

Chissà se l'Indiana Jones scritto dal buon Shyamalan avrebbe ricevuto più apprezzamenti di quelli effettivamente raccolti dal film con Shia LaBeouf! Rimpianti a parte, comunque, vediamo perché John Rhys-Davies rifiutò un cameo in Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
2