Independence Day, lo studio non voleva Will Smith protagonista: "È nero, non funzionerà"

Independence Day, lo studio non voleva Will Smith protagonista: 'È nero, non funzionerà'
di

La carriera cinematografica di Will Smith è definitivamente decollata grazie a Independence Day, ma a quanto pare l'attore ha rischiato di non far parte del progetto. Complice anche la ricorrenza del 4 luglio, nei giorni scorsi si è tornato a parlare del film: abbiamo sentito per esempio le parole di Jeff Goldblum sul riferimento a Jurassic Park.

Dean Devlin, sceneggiatore e produttore di Independence Day, e il regista Roland Emmerich hanno raccontato a The Hollywood Reporter un retroscena sul casting, rivelando l'iniziale perplessità di 20th Century Fox all'idea che un attore di colore potesse funzionare sul mercato a livello internazionale.

"Anche Ethan Hawke era sulla nostra lista, ma all'epoca pensavo fosse troppo giovane" ha ricordato Roland Emmerich. "Era abbastanza chiaro che i protagonisti dovevano essere Will Smith e Jeff Goldblum. Questo era il duo a cui pensavamo. Lo studio ha detto: No, non ci piace Will Smith. Non è affermato. Non funziona all'estero."

Dean Devlin ha poi spiegato qual era il problema secondo lo studio: "Hanno detto, se prendete un ragazzo nero per questa parte, ucciderete il box office internazionale. Ma la nostra idea era: Beh, il film parla di alieni spaziali. Andrà bene all'estero. È stata una grande guerra, Roland ha davvero difeso Will Smith e alla fine abbiamo vinto noi."

In occasione del 4 luglio Will Smith ha pagato di tasca sua i fuochi d'artificio di New Orleans, mentre il regista di Independence Day ha aggiunto di aver minacciato di portare il film alla concorrenza se l'ex principe di Bel-Air non fosse stato ingaggiato. "Mancava poco alle riprese e non avevamo ancora messo sotto contratto Jeff Goldblum e Will Smith. Ho puntato i piedi. Ho detto: Quelli di Universal mi chiamano ogni giorno, datemi questi due attori o mi trasferisco lì. Non credo ci fossero molte possibilità che succedesse, ma è stata una buona minaccia."

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
3