Independence Day. Pronti per avere ben due sequel?

INFORMAZIONI FILM
di

Fino all'anno scorso, sembrava che il maggior imedimento per la realizzazione del seguito del blockbuster movie del 1996 di Roland Emmerich "Independence Day" fosse l'alto salario richiesto da Will Smith.
Ebbene oggi le cose, grazie alla liquidità data da Avatar, potrebbero cambiare.

Considerato che attualmente Will Smith è l'unica movie star che garantisce un ritorno economico dei film ai quali partecipa, il suo salario si aggira intorno ai 20 milioni di dollari, più una percentuale al primo dollaro incassato. Dato che ora le casse di 20th Century Fox traboccano di dollari grazie a James Cameron, gli executive avrebbero avvallato il progetto di non uno, bensì due seguiti del famoso blockbusterone di una quindicina di anni fa. Emmerich tornerà a dirigere, in attesa che Smith inizi (e termini) i lavori del suo prossimo film (qualunque esso sia fra Men in Black 3 o The City that Sailed) o  Mancano ancora conferme ufficiali alla cosa, ma considerato che il film ha generato qualcosa come 1 miliardo di dollari d'incasso, fra cinema e home video, e che nel mentre la fama di Smith si è ulteriormente consolidata, è facile supporre che più o meno a breve potremmo sentire delle notizie più ufficiali....

(Fonte: IESB)

Quanto è interessante?
0
Independence Day. Pronti per avere ben due sequel?