Inception: Joseph Gordon-Levitt e quella scena mozzafiato 10 anni dopo

Inception: Joseph Gordon-Levitt e quella scena mozzafiato 10 anni dopo
di

Come già annunciato, Inception tornerà nelle sale di tutto il mondo, comprese quelle italiane, per celebrare i 10 anni dalla sua uscita al cinema e per anticipare anche l'arrivo del nuovissimo Tenet di Christopher Nolan; Joseph Gordon-Levitt ha voluto ricordare l'epoca delle riprese del film e della sua scena di combattimento sospeso.

L'attore, che è da poco tornato alla recitazione con 7500 dopo una lunga pausa dall'attività, ha ricordato il celebre film d'azione con l'Hollywood Reporter: "E' un onore. E' come portare avanti una certa tradizione, come quando Fred Astaire danzava sul soffitto. Amo quel film. Quando penso alle riprese di quella sequenza ricordo a tutta la passione. Ci siamo divertiti tantissimo. Chris, la sua squadra al completo, tutti si divertivano davvero tanto. Penso che tutti ne fossero consapevoli, mentre lo giravamo, dicevamo tutti 'Porca miseria, è incredibile'. Nonostante questo è stato anche un lavoro molto pesante, ma non ho altro da aggiungere se non che ne sono molto grato".

Dal 17 luglio prossimo, infatti, in occasione del suoi decimo anniversario, Inception tornerà nelle sale italiane con un'anteprima di alcuni filmati inediti dell’attesissimo Tenet, nonché ad alcuni teaser esclusivi delle imminenti uscite della Warner Bros.

Tuttavia, Tenet di Christopher Nolan non uscirà più il 3 agosto come ufficializzato poche settimane fa ma il 26 dello stesso mese, con un ritardo (si spera ultimo e definitivo) di 23 giorni, comunque minore rispetto all'uscita iniziale programmata dallo studio per l'Italia, che lo avrebbe visto arrivare nelle sale soltanto il 18 settembre.

L'ulteriore posticipo allarga sfortunatamente il gap, ma in Italia un'uscita nella settimana di Ferragosto non avrebbe aiutato nessuno, né gli esercenti né tanto meno il pubblico nostrano. Vi lasciamo all'analisi del trailer di Tenet e allo speciale sul Quadrato Magico di SATOR.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
2