Il Primo Uomo: la Universal commenta gli incassi al di sotto delle attese

Il Primo Uomo: la Universal commenta gli incassi al di sotto delle attese
di

Nonostante il plauso universale della critica, First Man - Il Primo Uomo di Damien Chazelle sta faticando moltissimo al box office statunitense, con cifre tutt'altro che stellari e anzi ben al di sotto delle aspettative.

Il film con Ryan Gosling, che non è nuovo alle recensioni entusiastiche accompagnate da box office deludenti (vedi Blade Runner 2049), è solo terzo in classifica questa settimana con un incasso di $16,5 milioni. La Universal sperava in cifre più confortanti (il target era $20 milioni) ma negli uffici dello studio a quanto pare non ci sono rimpianti per la decisione di fare uscire il film adesso piuttosto che sotto le vacanze natalizie.

Lo studio ha infatti scelto l'autunno non solo in base all'apprezzamento che la critica ha riservato al film durante il recente Toronto Internation Film Festival, ma anche per rifarsi alle performance di titoli precedenti come Il Ponte delle Spie, Gravity e The Martian, usciti al cinema ad ottobre nei loro rispettivi anni di pubblicazione e poi divenuti campioni sia di incassi che di premi.

Il film di Steven Spielberg, ad esempio, aveva aperto il 16 ottobre 2015 con $15,3 milioni e concluso con un totale di $72,3 milioni ($165 milioni a livello internazionale), ed era rimasto vivo fino alla stagione dei premi, dove aveva ottenuto ben sei nomination agli Oscar 2016 (dove vinse per il miglior attore non protagonista a Mark Rylance). Stando a quanto dichiarato da Jim Orr, presidente della distribuzione interna della Universal, è proprio questa la speranza dello studio: "Il pubblico, i critici, gli esperti e l'Academy parleranno di First Man - Il Primo Uomo per mesi, fino al nuovo anno. Il nostro film avrà una corsa al botteghino molto lunga e di successo, perché se lo merita e le persone se ne accorgeranno."

First Man - Il Primo Uomo è un dramma di sopravvivenza che racconta la leggendaria avventura di Neil Armstrong, dalla vita privata a quella pubblica, relativa alla famosissima missione Apollo 11, entrata ornai nella storia. Nel film, oltre a Ryan Gosling nei panni del protagonista, vedremo anche Claire Foy (The Crown, Quello che non Uccide) che interpreta il ruolo della moglie di Armstrong, Janet. Nel cast anche Corey Stoll nei panni di Buzz Aldrin, Kyle Chandler (Manchester by the Sea, The Wolf of Wall Street) in quelli di Deke Slayton, Jason Clarke nelle vesti di Ed White, Shea Whigham in quelle di Gus Grissom, Jon Bernthal (I Segreti di Wind River, The Accountant) nel ruolo di David Scott, Brian d'Arcy James come Joseph A. Walker e Pablo Schreiber (Skyscraper, Nella Tana dei Lupi) nei panni di Jim Lovell.

First Man - Il Primo Uomo arriverà al cinema il 31 ottobre.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
2