Il film stand-alone su Joker ha un punto in comune con The Killing Joke

di

Anche se non ha ancora firmato, a quanto pare Joaquin Phoenix sarebbe piuttosto vicino ad ottenere la parte del Joker nel film stand-alone diretto da Todd Phillips, le cui riprese sono previste entro l'estate.

The Wrap ora afferma che la pellicola prenderà spunto, per certi versi, all'iconica ed acclamata storyline The Killing Joke di Alan Moore. Cosi come nel fumetto, anche in questa versione Joker dovrebbe essere un ex comico fallito. The Wrap afferma che, le premesse, sono che "Joker è un comico anni '80 fallito che diventa il clown principe del crimine dopo aver floppato con il pubblico".

Non solo The Killing Joke, in quanto questa premessa potrebbe essere anche ispirata a Re per Una notte, classico di Martin Scorsese che, per questo Joker, sarà produttore.

Todd Phillips (Una notte da leoni) produrrà il film, oltre a dirigerlo; Phillips si sta occupando anche della sceneggiatura, che firmerà insieme a Scott Silver (8 Mile). Tra i produttori figurerà anche Martin Scorsese. Il film prenderà ispirazione dai classici di Scorsese, tra i quali Taxi Driver, per raccontare "una storia hard-boiled ambientata nella Gotham City dei primi anni '80".

La pellicola sul Joker è totalmente scollegata dall'Universo Cinematografico DC Comics e sarà parte di una nuova etichetta dello studio ancora non annunciata ufficialmente, intenzionata a sviluppare storie su personaggi DC con altri attori e storie stand-alone non collegate alla continuity principale. Jared Letocontinuerà ad interpretare il Joker nell'Universo Cinematografico DC.

FONTE: The Wrap
Quanto è interessante?
1