Il creatore de I Soprano svilupperà un film prequel ambientato negli anni ‘60

di

Uno degli show di maggior spessore nel panorama televisivo dell’ultimo ventennio si appresta a fare ritorno nel formato cinematografico in una storia prequel. A svelarlo è Deadline, il cui sito riporta che David Chase, creatore del serial prodotto dal canale via cavo HBO, è pronto a scrivere nuovi racconti tra le strade del New Jersey.

La casa di produzione e distribuzione statunitense New Line, facente parte del gruppo della Warner Bros., ha messo le mani sulla sceneggiatura di The Many Saints of Newark, working title del prequel de I Soprano, ambientato negli anni ’60 durante le sommosse di Newark. Durante questo periodo storico la comunità afroamericana e gli italoamericani residenti nella città del New Jersey erano ai ferri corti e tra i gangster di ciascuna banda questi conflitti si traducevano spesso in ostilità letali.

Lo script è stato scritto da Chase e Lawrence Konner, sceneggiatore di diverse produzioni televisive e cinematografiche come Boardwalk Empire, Superman IV o Star Trek VI – Rotta verso l’ignoto. Il creatore de I Soprano, oltre ad essere co-sceneggiatore, vestirà i panni del produttore e sarà coinvolto nella scelta del regista.

Terminata da ben undici anni, I Soprano è ancora oggi ricordata come una delle pietre miliari del piccolo schermo. Durata ben sei stagioni, nel corso degli anni lo show ha fatto incetta di numerosi premi, come ventuno Emmy, cinque Golden Globe e i Peabody Awards per le sue prime due stagioni.

Non si sa ancora molto riguardo all’arco narrativo in fase di sviluppo, ma possiamo dire con certezza che i protagonisti della storia originale appariranno nel lungometraggio. Il periodo storico fa intuire, inoltre, che ci sarà spazio per il padre di Tony Soprano, Giovanni “Johnny Boy”, l’ex capo della famiglia, interpretato in passato nei flashback da Joseph Siravo, e anche per la giovane moglie, Livia, impersonata nella prima stagione del telefilm da Nancy Marchand, così come rivedremo anche la versione ringiovanita dello zio di Tony, Junior (Dominic Chianese).

Queste le parole di Toby Emmerich, chairman della Warner Bros. Pictures:

David è un narratore magistrale e noi, insieme ai nostri colleghi della HBO, siamo entusiasti che abbia deciso di rivisitare e ingrandire l’universo dei Soprano con un film”.

Continuate a seguirci per non perdere i prossimi aggiornamenti su questo progetto e diteci nei commenti se siete eccitati anche voi all’idea di rivedere le trame di una delle gangster family più conosciute della storia televisiva.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
4