Il creatore de I Soprano parla del film prequel The Many Saints of Newark

Il creatore de I Soprano parla del film prequel The Many Saints of Newark
INFORMAZIONI FILM
di

Nella settimana in cui ricorre il ventesimo anniversario del lancio di uno degli show televisivi più celebri della HBO, il creatore de I Soprano, David Chase, si è soffermato a parlare a lungo del film evento che fungerà da prequel per la storia della famiglia mafiosa italoamericana.

Chase, che ha scritto la sceneggiatura della pellicola assieme a Lawrence Konner (Superman IV, Planet of the Apes - Il pianeta delle scimmie), ha confermato a Deadline che un giovane Tony Soprano farà parte della nuova ambientazione nell’universo da lui ideato.

Come già vi abbiamo annunciato lo scorso marzo, The Many Saints of Newark è realizzato dalla New Line e dalla Warner Bros. e vede al timone creativo l’influente David Chase e in cabina di regia il filmmaker Alan Taylor (Il Trono di Spade, Thor: The Dark World), già regista di ben nove episodi del serial con James Gandolfini. Star dello show sarà l’attore Alessandro Nivola nei panni di Dickie Moltisanti, zio di Tony e padre di Christopher Moltisanti (Michael Imperioli nella serie originale). Nel corso dello show il personaggio di Nivola non è mai comparso poiché fu assassinato prima dell’inizio degli eventi narrati, ma è sempre stato nominato come uno dei membri che hanno contribuito a trasformare quella piccola famiglia nella più potente del New Jersey.

Alla base della nuova storia pensata per questo film c’è una forte turbolenza tra le comunità afroamericane e italoamericane nella città di Newark. Sul punto è lo stesso Chase ad intervenire in questi termini:

Il film affronterà le tensioni tra i neri e i bianchi durante quell’epoca e Tony Soprano sarà parte di tutto ciò, ma come bambino. Quel che più mi interessava era l’infanzia di Tony. Ero interessato ad esplorarla. Sono stato contro la realizzazione del film per diverso tempo e tuttora sono molto preoccupato, ma mi ero interessato a Newark, città da cui provengono i miei genitori, lì dove le rivolte hanno avuto luogo. All’epoca di questi fatti vivevo nella New Jersey suburbana e la mia ragazza lavorava in centro. Ero semplicemente curioso dell’intera faccenda su Newark e ho cominciato a riflettere riguardo a quegli eventi e al crimine organizzato e mi sono semplicemente interessato nel mischiare questi due elementi”.

Al momento sono in pieno regime le fasi di casting. La produzione dovrebbe partire in ogni caso durante l’anno.

Terminata da ben undici anni, I Soprano è ancora oggi ricordata come una delle pietre miliari del piccolo schermo. Durata ben sei stagioni, nel corso degli anni lo show ha fatto incetta di numerosi premi, come ventuno Emmy, cinque Golden Globe e i Peabody Awards per le sue prime due stagioni.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
1