Il cast artistico di Dumbo parla dell'esperienza di interazione con un elefante volante

Il cast artistico di Dumbo parla dell'esperienza di interazione con un elefante volante
di

Per ogni film in live-action realizzato dalla Disney esiste quasi sempre un grattacapo sul set. È accaduto con La bella e la bestia in cui Dan Stevens indossava una grossa tuta motion capture che non rendeva poi così semplici i movimenti e di sicuro qualche inconveniente simile sarà capitato anche nel film diretto dal visionario regista Tim Burton.

Problematiche simili sono nate anche per le riprese di Dumbo, in cui il cast spesso e volentieri si è ritrovato ad affrontare diverse sfide di immaginazione in cui un piccolo elefante passava dal ritrovarsi con le zampe ben piantate sul terreno al volare libero per aria.

Non hanno avuto il tempo necessario per prendere un elefante volante” commenta ironico Colin Farrell durante una visita sul set del portale ComingSoon.net. Non sono riusciti a localizzarne uno per cui c’è sempre il vecchio trucco della palla da tennis mentre vola nel tendone, il che va bene. Sono stato abbastanza fortunato negli ultimi vent’anni per aver partecipato a straordinari set come Alexander. Hanno costruito alcuni set meravigliosi nei set di Pinewood. Ma non ho mai visto niente che si avvicina al Boulevard, nessuna parte di questo film è stato girato all’esterno, non mi è mai capitato. È tutto inscenato, ma ho la sensazione di sentirmi nel mondo esterno, il che non mi richiede di immaginare troppe cose che lì non ci sono, fatta eccezione per un pachiderma volante”.

Alle parole dell’attore seguono quelle della co-star Danny DeVito, il quale si è detto già preparato per questa sfida grazie al lavoro svolto nel lungometraggio Matilda 6 mitica, progetto cinematografico da lui diretto:

In Matilda, quando l’ho girato, c’era un mucchio di recitazione con i pallini perché mi ritrovavo a lavorare con dei ragazzi e puoi averli sul set per circa quattro o cinque ore al giorno. Per cui per la maggior parte del tempo, Pam Ferris o io o Rhea quando parlavamo con Matilda alle volte lei non c’era. Per questo è in parte simile come esperienza. È davvero divertente”.

Al fine di adoperare una opportuna visuale per gli attori a seconda dei diversi momenti in cui si ritrovavano a dover girare una sequenza con l’elefante volante, molteplici sono state le tecniche utilizzate per simulare la presenza dell’animale:

Abbiamo questi grandi contorni di alluminio che rappresentano le dimensioni di un elefante e vengono portati da una persona vestita di verde, per cui quando ti ritrovi a dover interagire sai perfettamente dove si trova. Non è lì. Niente si ritrova lì”.

Sceneggiato da Ehren Kruger (The Ring, Transformers 3), nel cast di Dumbo troviamo Eva Green (Colette Marchant), Colin Farrell (Holt Farrier), Michael Keaton (V. A. Vandevere), Alan Arkin (J. Griffin Remington) e Danny DeVito (Max Medici).

Il remake che vede protagonista il piccolo elefante di casa Disney, ispirato all’opera scritta da Helen Aberson e illustrata da Harold Pearl, verrà distribuito nelle sale cinematografiche italiane dalla Walt Disney Pictures a partire dal prossimo 29 marzo.

FONTE: ComingSoon
Quanto è interessante?
4