Il Caso Mgm. Lo Hobbit è sano e salvo.

di

Non che ci fossero più di tanti dubbi a riguardo, e le nostre certezze in merito le avevamo espresse qualche giorno fa in questa news.

Il fatto è che dopo il post eccessivamente tragico fatto da Nikki Finke sul suo Deadline Hollywood la scorsa settimana, mezzo mondo si era visto mancare la terra sotto i piedi dopo che la solerte blogger americana, nota per il suo stile in your face e per l'ottimo lavoro di fornitura di notizie in esclusiva e in anticipo grazie alle sue millemila talpe, aveva dichiarato senza mezze misure:

MGM Makes Phone Plea To Bondholders To Stay Alive; Both 'Hobbit' And James Bond In Peril; Bondholders Tell Studio To Go Bankrupt; MGM Calls That Worst Possible Outcome

I fan di Tolkien e di 007 immaginavano già la loro vita privata delle avventure della spia di Fleming e dei due film su Lo Hobbit diretti da Del Toro.
Pur senza avere delle accurate nozioni o rudimenti di alta finanza, ci è bastato un po' di buon senso per mantenere il proverbiale sangue freddo. Era difficile prevedere che due franchise del genere finissero nell'oblio.
Ed ecco che ieri Nikki Finke ci regala un bel TOLDJA (ve l'avevo detto!) in cui riporta l'annuncio in cui MgM afferma di aver raggiunto un accordo con la sua banca finanziatrice, la J.P. Morgan.

Ora, se è vero che nel post del 24 settembre la Finke aveva effettivamente analizzato la questione preventivando delle probabili soluzioni della questione, va sottolineato come una professionista dell'informazione di tal genere, dovrebbe evitare affermazioni troppo tragiche nei titoli dei suoi post, perché le conseguenze possono essere (e difatti sono state) piuttosto deleterie, considerato che molto spesso le persone si fermano a quanto strillato dai titoli delle notizie, piuttosto che andare in fondo alle questioni. E questo è un rudimento che viene insegnato durante il primo giorno di scuola di qualsiasi Università in cui vengono formati i nuovi virgulti del giornalismo. Una cosa è acchiappare il lettore, un'altra è seminare del panico immotivato.

Per chi volesse approfondire, segnaliamo anche quest'articolo dell'Hollywood Reporter.

Quanto è interessante?
0
Il Caso Mgm. Lo Hobbit è sano e salvo.

Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato

Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato
  • Distributore: Warner Italia
  • Genere: Fantastico
  • Regia: Peter Jackson
  • Interpreti: Martin Freeman, Ian McKellen, Richard Armitage, Rob Kazinsky, Aidan Turner, Graham McTavish, Mark Hadlow
  • Sceneggiatura: Fran Walsh, Philippa Boyens, Guillermo del Toro, Peter Jackson
  • Sito Ufficiale: Link
  • +
  • Formato Blu-Ray

    Che voto dai a: Lo Hobbit: Un viaggio inaspettato

    Media Voto Utenti
    Voti: 65
    8.2
    nd