Il 35° Torino Film Festival dedica la Retrospettiva a Brian De Palma!

di

Il festival, che si svolgerà dal 24 novembre al 2 dicembre 2017, proporrà, per la prima volta da noi, una rassegna completa dedicata al grande regista d'oltreoceano di origini pugliesi, Brian De Palma.

Saranno presentati i lungometraggi, i cortometraggi, i documentari e i videoclip, in versione originale sottotitolata in italiano. La retrospettiva è a cura della direttrice del Torino Film Festival di Emanuela Martini.

Brian De Palma è nato nel New Jersey nel 1940. Di origini italiane, il regista ha creato capolavori in cui il thriller è al contempo dark e pop, con una forte impronta d'erotismo.

Tra i talenti che ha scoperto, c'è Robert De Niro.

Quando lavora a Dionisio, lungometraggio del 1969, sperimenta uno degli effetti che diventerà poi un suo marchio di fabbrica: lo split screen. Nel 1976 realizza la prima pellicola ispirata a un romanzo di Stephen King: Carrie – Lo sguardo di Satana, con John Travolta e Sissy Spacek; è la prima volta che uno scritto dell'autore viene adattato sul grande schermo.

Seguono Fury (1978), Vestito per uccidere (1980), Blow Out (1981), Omicidio a luci rosse (1984), Scarface (1983), Gli intoccabili (1987), Carlito’s Way (1993), Mission: Impossible (1996), Femme Fatale (2002), Black Dahlia (2006), Redacted (2007) e Passion (2012).

Brian De Palma è un autore fondamentale del cinema contemporaneo; "ha una capacità straordinaria di spaziare tra generi diversi e riproporre in maniera originale sia le lezioni delle avanguardie degli anni ‘60 che dei maestri del cinema classico."

Quanto è interessante?
2