I produttori di Venerdì 13 svelano le motivazioni dietro la cancellazione del sequel

INFORMAZIONI FILM
di

Qualche anno fa, la Paramount Pictures ha messo in cantiere un nuovo film della saga di Venerdì 13. Peccato che, dopo numerosi rinvii, il progetto è stato ufficialmente cancellato nel febbraio del 2017.

A parlarne ora sono i produttori Brad Fuller e Andrew Form in una nuova intervista. I due avrebbero dovuto produrre la pellicola, che avrebbe visto Breck Eisner alla regia.

"Uno dei momenti che più mi hanno spezzato il cuore in questi ultimi anni è proprio Venerdì 13. Stavamo per entrare in produzione e poi il progetto è naufragato" ha spiegato Fuller "Fa ancora male. I fan ci domandano il perché. Andrew non tanto, perché non ha Twitter, ma io ci sono e i fan mi chiedono spesso di Venerdì 13. Ci viene chiesto molto di più di quel film che di qualsiasi altro progetto". "E' un progetto che fa ancora male, ogni giorno" aggiunge Form "Eravamo a qualche settimana dall'inizio delle riprese, Guzikowski aveva scritto una sceneggiatura incredibile, avevamo trovato il campo... fa malissimo".

"I Fan pensano che sia facile fare un film" continua Form "Pensano che se vogliamo fare una pellicola, la facciamo senza problemi ma non è cosi. C'erano problemi di diritti: originariamente erano in mano alla Warner, poi sono passati alla Paramount un paio di anni e poi sono tornati alla Warner. E poi c'era questa causa in corso con Victor Miller. Se c'è una causa per i diritti diventa problematico, non puoi fare il film finché non si risolve il tutto".

FONTE: Joblo
Quanto è interessante?
1