Hugh Jackman, ecco perché non ha mai indossato il costume giallo di Wolverine

Hugh Jackman, ecco perché non ha mai indossato il costume giallo di Wolverine
di

Nel corso della notte scorsa, James Mangold ha partecipato al Watch Party organizzato da ComicBook per la visione collettiva e in diretta di Logan, il cinecomic che ha sancito l'uscita di scena di Hugh Jackman nei panni di Wolverine e a un certo punto si è inevitabilmente parlato del caratteristico costume giallo dei fumetti.

Fin dalle storie a fumetti, passando per le serie animate in televisione, il personaggio di Wolverine è stata sempre accostato al suo iconico costume giallo e alla maschera a due punte, ma questo non è mai stato il caso della sua controparte cinematografica. A partire dal primo e leggendario X-Men di Bryan Singer, i vari mutanti del team di Xavier hanno sempre avuto delle classiche tute nere rinunciando alle versioni colorate della controparte cartacea e questo valeva anche per il Wolverine di Hugh Jackman. Sebbene negli anni i fan abbiano implorato l'attore di indossare la mitica tuta gialla, Jackman non ne ha mai voluto sapere.

Nel corso del live-commentary su Logan, Mangold è intervenuto sulla vicenda, rispondendo a un fan che aveva postato un concept di una probabile versione iniziale del costume originale: "Mi spiace. Hugh non ha mai indossato quella maschera. Non abbiamo nemmeno mai realizzato una versione del costume. Se ho compreso bene il comportamento del personaggio, non avrebbe mai indossato un costume così auto-riferito. Sono sicuro che la prossima incarnazione del personaggio andrà in quella direzione".

In effetti, un'apparizione dell'iconico costume giallo proprio in un film dal contesto così serio e drammatico come Logan avrebbe stonato un bel po' e sarebbe apparso inappropriato. Per altri approfondimenti relativi a Logan, vi rimandiamo al camera-test postato da Mangold e alle dichiarazioni sulla decisione di uccidere il personaggio alla fine del film.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
6