C'era una volta a Hollywood: Timothy Olyphant ricorda il lavoro sul set con Luke Perry

C'era una volta a Hollywood: Timothy Olyphant ricorda il lavoro sul set con Luke Perry
di

L'ultimo ruolo cinematografico di Luke Perry sarà quello in C'era una volta a Hollywood, il nono film diretto da Quentin Tarantino. Perry ha interpretato l'attore Wayne Maunder, star della serie western anni '60, Lancer, insieme a James Stacy, interpretato nel film di Tarantino dalla star di Santa Clarita Diet, Timothy Olyphant.

A causa dell'intreccio della trama, Olyphant ha diviso molte ore di set con Luke Perry:"Era un uomo davvero adorabile. Sentirò la sua mancanza, mi mancherà alla première. Quando ci siamo trovati sul set ci siamo guardati chiedendoci entrambi 'Come ci siamo capitati qui? Non so chi ci ha fatto entrare ma diamoci da fare'."
Timothy Olyphant ha definito il film di Tarantino 'un sogno diventato realtà':"Ci sono un sacco di momenti in cui io e Luke ci guardavamo e condividevamo le stesse sensazioni. Era come se avessimo scritto in faccia 'non male, eccoci qui'."

L'attore ha ricordato i momenti passati insieme a parlare delle rispettive famiglie e ha ricordato Perry per la sua genuina gentilezza ed etica sul lavoro.
"Non mi è mai capitato d'incontrare qualcuno che abbia detto una brutta parola su di lui. Posso confermare dopo aver passato del tempo sul set con lui. Era un artigiano, un attore della migliore tipologia. Era concentrato sul lavoro. Appariva presto sul set e faceva il suo lavoro, ci siamo divertiti insieme. Era una persona davvero piacevole" ha concluso Olyphant.
Luke Perry non è stata l'unica morte a colpire il film di Tarantino. Qualche mese fa Burt Reynolds è scomparso e il suo ruolo è stato preso da Bruce Dern.
In questo momento Tarantino sta completando il film per l'anteprima prevista al Festival di Cannes.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
5