Hollywood si prepara alla riapertura delle sale: ci sarà spazio solo per i blockbuster?

Hollywood si prepara alla riapertura delle sale: ci sarà spazio solo per i blockbuster?
di

Warner Bros. è uno degli studi che potrebbe risollevare le sorti del cinema in caso di un'imminente riapertura delle sale, avendo due titoli attesi come Tenet di Christopher Nolan e Wonder Woman 1984 previsti rispettivamente per luglio e agosto, ma che ne sarà dei film di piccolo e medio budget nel prossimo periodo?

"Stiamo ripensando il nostro modello di distribuzione cinematografica" ha detto John Stankey, COO di AT&T, la società madre di Warner Bros., durante una recente riunione con gli azionisti.

Variety fa notare che i film basati su contenuti originali, e che dunque non appartengono ai franchise e grandi universi condivisi che dominano il box office, avevano difficoltà a trarre profitto anche prima dell'emergenza sanitaria, ed è molto probabile che nel prossimo futuro verrà dato ancora più spazio alle pellicole di ampia portata come il nuovo capitolo di James Bond (Sony) e i film del Marvel Cinematic Universe (Disney).

"Più andiamo avanti così, più cambierà il comportamento del consumatore" ha spiegato Rich Greenfield, media analyst di LighShed, sull'impatto della quarantena. "Più film saranno disponibili su Netflix, Amazon o Disney+ e maggiore sarà la difficoltà di riportare le persone al cinema."

Per saperne di più al riguardo non ci resta che attendere novità sulla riapertura delle sale, e di conseguenza sui piani delle major per quanto riguarda il proprio calendario delle uscite al cinema. Nel frattempo, vi ricordiamo che Venom 2 è stato rinviato al 2021.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
2