C'Era Una Volta a Hollywood: la moglie di Polanski è furiosa con Tarantino

C'Era Una Volta a Hollywood: la moglie di Polanski è furiosa con Tarantino
di

Dopo le polemiche innescate sui social da Flavia Vento contro Quentin Tarantino, il regista di C'Era Una Volta a Hollywood è finito di nuovo sotto attacco.

Questa volta ci ha pensato Emmanuelle Seigner, la moglie del regista Roman Polanski, che ha criticato l'autore di Pulp Fiction per non aver interpellato il marito durante la realizzazione del suo nuovo film.

Come sappiamo C'Era Una Volta a Hollywood mescola finzione e realtà raccontando la storia di due attori fittizi che si muovono nel contesto della vera Los Angeles del 1969: i due, interpretati da Leonardo Di Caprio e Brad Pitt, vivono di fianco alla villa di Sharon Tate, all'epoca moglie di Polanski, che fu uccisa dalla setta della Famiglia Manson.

In una recente intervista al Festival di Cannes Tarantino ha spiegato di non aver consultato Polanski per le riprese del suo film, cosa che ha mandato in bestia la signora Seigner: "Ha usato la tragedia di qualcuno e ha camminato su quel qualcuno per raccontare una storia", ha dichiarato la moglie di Polanski. "Ad Hollywood nessuno è infastidito se Roman e la sua tragica storia vengono usati in questo modo. Eppure da quell'industria lui è considerato un paria."

Vi ricordiamo che C'Era Una Volta a Hollywood arriverà nelle sale cinematografiche italiane dal prossimo settembre.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
13