Hobbs and Shaw: un produttore di Fast and Furious fa causa alla Universal

Hobbs and Shaw: un produttore di Fast and Furious fa causa alla Universal
INFORMAZIONI FILM
di

Deadline riporta che Neil Morit, produttore della saga di Fast and Furios, ha fatto causa alla Universal dopo essere stato estromesso dalla produzione dello spin-off Hobbs and Shaw.

L'accusa ai danni della major è di "violazione del contratto verbale e frode, e rappresenta il tipico esempio di avidità hollywoodiana che causerà milioni di dollari di mancato compenso dovuto", ed è stata depositata poche ore fa dall'avvocato Dale Kinsella presso la Corte Suprema di Los Angeles.

Qui sotto vi riportiamo la denuncia ufficiale:

"In quello che si è dimostrato essere un vero e proprio gesto di cattiva fede avvenuto appena una manciata di giorni prima dell’inizio delle riprese di Hobbs and Shaw, la Universal ha stabilito che Moritz avrebbe dovuto modificare il proprio accordo verbale accettando dei termini finanziari radicalmente diversi e inferiori rispetto a quelli pattuiti, pena l'estromissione dalla produzione della pellicola. Sorprendentemente, nonostante Moritz fosse tutelato da un accordo di protezione Pay-or-Play [un paracadute legale che protegge attori, registi o produttori garantendo il pagamento qualora egli venga ingiustamente sollevato da un contratto, ndr] su tutti i suoi ultimi contratti relativi al franchise di Fast and Furious, ed essendosi fidato delle promesse verbali della Universal, lo studio si è comunque sentito libero di sfruttare le idee di Moritz per lo spin-off, e quanto da lui prodotto in un anno e mezzo circa di lavoro, senza onorare l’accordo verbale di produzione."

La bega legale va ad aggiungersi alla già nota diatriba fra Dwayne Johnson e Vin Diesel, ma i piani per l'uscita del film rimangono gli stessi: vi ricordiamo che Hobbs and Shaw arriverà il 26 luglio 2019.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
2

Gli ultimi Film in uscita in Homevideo BluRay e DVD li trovi in offerta su Amazon.it.