Hellboy, il pubblico gradisce il reboot di Neil Marshall molto più della critica

Hellboy, il pubblico gradisce il reboot di Neil Marshall molto più della critica
di

Mentre Milla Jovovich si scaglia contro i critici, il reboot cinematografico di Hellboy firmato da Neil Marshall (The Descent, Il Trono di Spade) continua a non comportarsi bene al boxoffice mondiale, spinto dalle stroncature della stampa, che non trovano però ampio riscontro nel parere del pubblico.

Su Rotten Tomatoes, l'aggregatore dei recensioni, lo score della critica viaggia intorno al 15%, un punteggio molto basso che rende per la stampa di settore questo Hellboy uno dei peggiori film dell'anno (non secondo noi: qui la nostra recensione). Ora che il pubblico ha però avuto modo di vedere il film con David Harbour in sala, cosa ne avrà pensato, rifacendosi anche alla opinioni della critica?

A quanto pare l'audience ha gradito nettamente di più il cinecomic, visto che lo score del pubblico si aggira sul 63% di gradimento, nonostante il film abbia ottenuto un Cinemascore C e, come ricordato, non sta brillando ai botteghini, incapace anche di rientrare nell'investimento di 50 milioni di dollari (esclusi i costi di marketing).

Stando ai dati di Rotten Tomatoes, Hellboy è piaciuto a circa i due terzi dei fan che lo hanno visto. Non è un numero altissimo o completamente positivo, ma è sintomatico di una piccolo divergenza con la critica.

Quanto è interessante?
4