Hellboy è in assoluto l'eroe dei fumetti preferito di David Harbour!

di

David Harbour, che era al Comic-Con di San Diego, spiega il motivo per il quale Hellboy è il suo eroe dei comics preferito.

Magari da piccolo Harbour non è stato il più grande e accanito lettore di fumetti - per sua stessa ammissione preferiva guardare i cartoni animati oppure giocare i videogame - ma, in un'intervista rilasciata a The Hollywood Reporter durante il SDCC, ha parlato di Hellboy e di ciò che pensa del personaggio:

"Certo leggevo qualche fumetto, ma non ero proprio un grande lettore. Più in là invece mi sono appassionato alle graphic novel, cose tipo Watchmen e Hellboy. I fumetti non erano esattamente roba per me. Ero un po' più tipo da cartoni alla Dungeons & Dragons, He-Man, Thundercats. Cose così."

Tuttavia, adesso che, come si usa dire, "si è fatto una cultura", Harbour resta sempre dell'idea che Hellboy sia l'eroe migliore di tutti.

"Penso che i fumetti di Hellboy di Mike Mignola siano bellissimi e che lui sia un eroe straordinario per l'America in cui viviamo oggi. Penso che Hellboy sia un antieroe. E' nato per essere questo. Non è tipo Batman, che sceglie di alzarsi un giorno, e combattere il crimine. Lui è semplicemente nato nella pelle di questo mezzo demone un po' strano creato dagli occultisti nazisti e salvato da qualcuno che invece l'ha tirato su con dei principi."

"Per lui è un senso di scoperta. Il suo destino sarebbe quello di "terminare" il mondo. E' la bestia apocalittica. Quindi, in un certo senso, la sua lotta per essere invece un supereroe è basata sul fatto di non fare quello per cui è stato creato."

Il nuovo film su Hellboy, Hellboy: Rise of the Blood Queen sarà R-Rated e la regia è stata affidata a Neil Marshall.

Quanto è interessante?
3