Hellboy: confermato il Rated R per il reboot con David Harbour

Hellboy: confermato il Rated R per il reboot con David Harbour
di

Dopo aver sbandierato per mesi il fatto che il nuovo reboot sarebbe stato vietato ai minori, è arrivata finalmente la conferma del Rated R per Hellboy.

Il bollino rosso, si fa per dire, è arrivato in seguito a un uso esplicito “di violenza sanguinosa importante attraverso le immagini e per il linguaggio utilizzato”. Lo stesso protagonista del nuovo film, David Harbour, aveva suggerito nelle passate settimane che la pellicola avrebbe affrontato temi molto maturi che le avrebbero quindi garantito il visto censura R: “Sarà vietato non per ragioni di nudità, ma per l’utilizzo del sangue e in generale per l’atmosfera horror, e soprattutto per i temi maturi che attraversa. Si tratta di argomenti complicati”.

Ricordiamo che entrambe le pellicole dirette da Guillermo del Toro erano state relegate al più confortante (per il pubblico americano) PG-13. Mike Mignola, autore del personaggio a fumetti, ha dichiarato che la versione con Harbour è più vicina e fedele all’opera cartacea di quando non lo fosse quella portata sullo schermo da Del Toro e Ron Perlman. “Nei film di Del Toro, Hellboy è tenuto sotto chiave, nascosto in segreto, e non è quello che succede in questo film. Questo è più fedele al fumetto, dove Hellboy è libero in giro per il mondo. Non è una faccenda top-secret. È un adulto e se ne va in giro per il mondo”.

Nel film ci saranno anche Ian McShane, che interpreterà il padre adottivo di Red, il Professor Trevor Bruttenholm, Sasha Lane nei panni di Alice Monaghan, Daniel Dae Kim in quelli di Ben Daimio, Penelope Mitchell in quelli di Ganeida e Milla Jovovich nel ruolo della villain, Nimue.

La pellicola, diretta da Neil Marshall, arriverà nelle sale cinematografiche statunitensi il 12 aprile 2019 mentre non c’è ancora una data d’uscita ufficiale per l’Italia.

Quanto è interessante?
3