Harvey Weinstein condannato a 23 anni di prigione per violenza sessuale

Harvey Weinstein condannato a 23 anni di prigione per violenza sessuale
di

Era una sentenza molto attesa, in America, quella di oggi, ed è finalmente arrivata: Harvey Weinstein è stato condannato dalla Corte Suprema di New York a scontare 23 anni di prigione dopo il processo che lo ha visto colpevole dei reati a lui attribuiti di stupro e violenza sessuale aggravata, venuti a galla dal 2017 a oggi.

La sentenza è stata emanata dopo aver ascoltato in tribunale molte testimonianze dei diretti accusatori, che hanno affollato le prime due fila dell'aula del processo. Le testimoni e accusatrici sono entrate in blocco insieme a Rosie Perez e all'avvocato Gloria Allerd, questo prima dell'arrivo di Weinstein in tribunale.

L'avvocato di Weinstein, Donna Rotunno, ha dichiarato in merito: "La sentenza appena emessa da questa tribunale è stata semplicemente oscena. Quel numero è stato odioso. Ci sono assassini che usciranno più velocemente di quanto farà il Signor Weinstein. Quel numero ha parlato per i vari movimenti in gioco e per il pubblico. Quel numero non parla però di prove né di giustizia. Sono sopraffatta dalla rabbia. Penso sia un numero codardo da dare e che il giudice e i membri della giuria si siano lasciati trascinare dal processo mediatico".

Weinstein ha lasciato immediatamente il tribunale a sentenza emanata. Per ulteriori approfondimenti, vi rimandiamo alla lista rossa di Harvey Weinstein presenta in processo contro il magnate.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
2