Harvey Weinstein: dopo il carcere, nuove accuse per l'ex produttore

Harvey Weinstein: dopo il carcere, nuove accuse per l'ex produttore
di

Nelle scorse ore i pm di Los Angeles hanno avanzato nuove accuse nei confronti dell'ex produttore di Hollywood, Harvey Weinstein, in seguito ad una presunta aggressione in una camera d'albergo di Beverly Hills nel 2010. Dopo la prima condanna del tribunale di New York, Weinstein deve affrontare quattro nuovi capi d'accusa a Los Angeles.

Le precedenti accuse che arrivano dalla California si riferiscono a due fatti verificatisi in un hotel nel febbraio 2013. Attualmente Weinstein sta scontando una pena di 23 anni in una prigione vicino a Buffalo, New York, per stupro e violenza sessuale.
Nel nuovo caso l'ex produttore è accusato di aggressione sessuale e comportamenti inappropriati nei confronti di una donna in una stanza d'albergo l'11 maggio 2010. Interrogata per la prima volta dagli investigatori nell'ottobre 2019, la donna è stata in grado di fornire prove che l'aggressione sia avvenuta entro i termini di prescrizione.

La nuova accusa nei confronti di Harvey Weinstein comporta una potenziale condanna a quattro anni di carcere, il che significa che la prigionia potrebbe prolungarsi, attualmente, sino a 29 anni. La procura stava indagando su altre due accuse contro Weinstein ma quest'ultime non sono state presentate in quanto le presunte vittime hanno deciso di non testimoniare.
A febbraio Weinstein è stato condannato a 23 anni di reclusione per aver violentato Jessica Mann in una stanza del DoubleTree Hotel di Manhattan nel 2013.
Nei giorni scorsi Harvey Weinstein è stato trovato positivo al Coronavirus.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
4