Harvey Weinstein accusato di altri quattro stupri, ma tra gli imputati c'è anche Disney

Harvey Weinstein accusato di altri quattro stupri, ma tra gli imputati c'è anche Disney
di

Harvey Weinstein è dietro le sbarre per violenza sessuale, eppure contro il produttore di Hollywood caduto in disgrazia continuano ad emergere accuse: è la volta di quattro nuove donne, che hanno intentato oggi una causa per abuso sessuale a New York che include anche una violenza su minore.

Nominando tra gli imputati Walt Disney Company e Bob Weinstein, un tempo co-proprietari della Miramax Film, il processo con giuria che si terrà nella Corte Suprema dello Stato di New York afferma che il produttore di Pulp Fiction e Il Signore degli Anelli ha violentato una delle sue accusatrici, allora diciassettenne, nel 1994 a New York. Dopo l'attacco, l'accusa sostiene che Weinstein minacciò l'aspirante giovane attrice e le disse che se mai avesse parlato di ciò che era successo “non solo si sarebbe assicurato personalmente di stroncare sul nascere la sua carriera, ma anche che alcuni suoi collaboratori avrebbero rintracciato e danneggiano fisicamente lei e la sua famiglia."

La causa, con un documento di 68 pagine, spiega anche come Weinstein abbia violentato l'accusatrice Jane Doe I (nome fittizio) nella sua camera d'albergo al Festival di Cannes del 1984, Jane Doe III in un hotel di New York nel 2008 e aggredito Jane Doe IV nel 2013 al Festival di Venezia.

I rappresentanti di Harvey Weinstein non hanno risposto alla richiesta di commento, mentre la Disney, che acquistò Miramax nel 1993 e vendette la società diversi anni dopo, si è assicurata di mettere quanto più spazio possibile tra loro e i fratelli Weinstein. "I Weinstein hanno operato e gestito la loro attività con autonomia", ha detto un portavoce della Disney a Deadline stasera. "Non esiste assolutamente alcuna base legale per queste accuse nei confronti della nostra società e ci difenderemo con forza". Secondo l'accusa, la House of Mouse avrebbe agito con negligenza o addirittura chiuso un occhio per coprire il produttore, che in cambio ha portato premi e prestigio.

"Il comportamento di Weinstein è stato coperto da alti dirigenti, produttori e registi", affermano i documenti registrati a nome delle quattro donne anonime, rappresentate dallo studio legale Merson di New York.

Ricordiamo che Weinstein, trovato positivo al Coronavirus, è stato già condannato a 23 anni di prigione.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
4