Harry Potter, Radcliffe, Grint e Watson erano perfetti per i loro ruoli: ecco la prova

Harry Potter, Radcliffe, Grint e Watson erano perfetti per i loro ruoli: ecco la prova
di

L'enorme successo della saga di Harry Potter è sicuramente dovuto anche alla credibilità dei tre protagonisti: Daniel Radcliffe, Emma Watson e Rupert Grint furono fenomenali nel ritrarre gli Harry, Hermione e Ron descritti nei libri da J.K. Rowling. Ma siamo proprio sicuri che fossero la scelta migliore?

Beh, nel caso non ne siate del tutto convinti la prova definitiva ce la fornisce Alfonso Cuaron, il regista di Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban che, prima dell'inizio delle riprese, affidò ai tre protagonisti un piccolo compito: la richiesta del regista era quella di buttar giù un piccolo tema in cui ognuno di loro si mettesse nei panni del proprio personaggio, creando quindi tre presentazioni in prima persona di Harry, Ron ed Hermione.

Il risultato? Emma Watson si presentò con uno scritto di ben 16 pagine, Daniel Radcliffe scrisse il minimo indispensabile riempendo all'incirca una pagina e Rupert Grint... Non ha mai consegnato il suo compito! Insomma, per chiunque conosca Harry, Ron ed Hermione leggere le presentazioni sarebbe a questo punto cosa superflua: il modo di approcciarsi ad un compito del genere basta e avanza a rivelare quanto i tre attori fossero palesemente perfetti per i loro ruoli!

A proposito dei tre maghetti: pare che l'anno precedente una scena di Harry Potter e la Camera dei Segreti abbia imbarazzato una giovane Emma Watson, che ottenne dal regista Chris Columbus il permesso di modificarla.

FONTE: imdb
Quanto è interessante?
5