Harry Potter, JK Rowling accusata di antisemitismo: 'I Goblin rappresentano gli ebrei'

Harry Potter, JK Rowling accusata di antisemitismo: 'I Goblin rappresentano gli ebrei'
di

Nuova bufera su J.K. Rowling: l'autrice di Harry Potter, già da mesi al centro delle note polemiche per alcune affermazioni transfobiche pubblicate via social, è infatti stata accusata di essersi rifatta alle caricature presenti su un noto volume antisemita per dar vita ai Goblin che gestiscono la Gringott nel Wizarding World.

Mentre HBO Max rende mette a disposizione dei fan la versione corretta della reunion di Harry Potter, infatti, il noto presentatore e comico Jon Stewart ha attaccato la scrittrice nel corso di un episodio del suo podcast: secondo Stewart l'aspetto dei Goblin descritti da Rowling e raffigurati dalle illustrazioni presenti nei libri sarebbe infatti chiaramente ispirato a quello delle caricature di persone ebree presenti nei Protocolli dei Savi di Sion, noto libro di propaganda antisemita edito nel 1903.

"È un mondo magico... Possiamo cavalcare draghi, puoi avere un gufo come animale domestico... Ma chi deve dirigere la banca? Gli ebrei. E perché non fargli dei denti più affilati?" ha poi concluso Stewart, ammettendo poi di aver trovato piuttosto strano il fatto che nessun lettore o spettatore abbia mai notato quest'inquietante somiglianza.

Avevate mai fatto caso a quest'aspetto della saga? Pensate ci sia del vero nelle parole di Stewart? Fatecelo sapere nei commenti! Vediamo, intanto, quale esilarante aneddoto su Richard Harris ci ha svelato la reunion di Harry Potter.

FONTE: indiewire
Quanto è interessante?
5