Harry Potter, James Snyder licenziato da La maledizione dell'erede a Broadway

Harry Potter, James Snyder licenziato da La maledizione dell'erede a Broadway
di

La star di Harry Potter e la maledizione dell'erede, James Snyder, è stato licenziato dall'opera teatrale in due parti creata da Jack Thorne, su soggetto di J.K. Rowling. Snyder interpretava il protagonista, Harry Potter, nel celebre seguito per il palcoscenico della saga letteraria e cinematografica di successo.

Snyder è stato licenziato in seguito alla lamentela di un membro del cast sulla sua condotta. I produttori dello spettacolo hanno dichiarato di aver avviato un'indagine interna indipendente dopo una denuncia ricevuta lo scorso 19 novembre.

Jack Thorne ha parlato dello show nel 2020, dichiarato che La maledizione dell'erede è utile per il canone della saga creata da J.K. Rowling.

L'accusa di cattiva condotta è stata presentata da Diane Davis, che nello show di Broadway interpreta Ginny Potter, moglie di Harry. Snyder è stato sospeso in attesa del completamento dell'indagine e il suo contratto è stato risolto dopo la conclusione degli accertamenti.

"Ms. Davis ha deciso di prendere un periodo di congedo. Per rispetto della sua privacy e per mantenere l'integrità dell'indagine non faremo ulteriori commenti sulla questione" hanno dichiarato i produttori dello show.
I rappresentanti di Snyder hanno rifiutato di commentare l'accaduto:"Ci impegniamo a promuovere un luogo di lavoro sicuro e inclusivo, motivo per cui abbiamo in atto politiche e procedure solide sul posto di lavoro per tutti coloro che sono coinvolti in Harry Potter e la maledizione dell'erede".

Se volete saperne di più sulla reunion, ecco la nostra recensione di Return to Hogwarts, che ha riportato i protagonisti del franchise sui set storici.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
3