Harry Potter, Eddie Izzard difende JK Rowling: 'Non credo sia transfobica'

Harry Potter, Eddie Izzard difende JK Rowling: 'Non credo sia transfobica'
di

Delle dichiarazioni di J.K. Rowling sulle donne trans si parlerà presumibilmente ancora per molto tempo: nonostante il grosso della bufera sembri essere ormai alle nostre spalle, le accuse di transfobia rivolte all'autrice di Harry Potter sono un terremoto che ha ancora un po' di scosse di assestamento da sguinzagliare.

L'ultima voce a metter bocca sulla questione è stata quella di Eddie Izzard, nota attrice britannica recentemente dichiaratasi transessuale: un po' a sorpresa, però, Izzard ha tentato di rabbonire il tono delle polemiche, cercando in qualche modo di perorare la causa della scrittrice.

"Io non penso che J.K. Rowling sia transfobica. Penso che dovremmo dare uno sguardo alle cose che scrive sul suo blog. Le donne sono passate attraverso l'inferno nel corso della storia. E le persone trans sono state invisibili. Odio l'idea che ci facciamo la guerra tra di noi, ma non è una cosa che possiamo risolvere sventolando una bacchetta magica. Io non ho tutte le risposte. Se qualcuno non dovesse essere d'accordo con me va bene, ma perché stiamo scatenando un inferno su quest'argomento?" sono state le parole di Izzard.

La scrittrice, intanto, è stata recentemente al centro di ulteriori polemiche in seguito all'uscita del suo nuovo libro, The Ickabog; tornando a parlare di cinema, invece, pare che il figlio di un'ex-star di Harry Potter sia ricoverato a causa del COVID.

Quanto è interessante?
3