Harry Potter e i Dissennatori che fanno piovere... Occhi? Lo spassoso malinteso con Cuaron

Harry Potter e i Dissennatori che fanno piovere... Occhi? Lo spassoso malinteso con Cuaron
di

Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban è il primo film della saga a virare verso atmosfere decisamente più adulte ed horror: il merito di ciò va ovviamente a una storia più matura, ma anche al talento del regista Alfonso Cuaron nel rendere in maniera efficace alcuni elementi fondamentali per un mood più dark, su tutti i Dissennatori.

Non tutti, però, sono a conoscenza di uno spassoso fraintendimento che portò i responsabili degli effetti speciali a presentare al regista una versione alquanto singolare dei terrificanti carcerieri di Azkaban, che all'improvviso si ritrovarono capaci di far... Piovere occhi dal cielo!

Una prima versione dello screenplay che lasciò ovviamente interdetto il povero Cuaron, che si rese però immediatamente conto della causa del misunderstanding: il regista aveva descritto i Dissennatori come degli esseri capaci di trasformare la pioggia in ghiaccio, in inglese ice. La sua pronuncia non proprio perfetta, però, fece sì che i suoi interlocutori capissero eyes, vale a dire occhi!

Un errore che fu immediatamente corretto, ma che ci lascia con un grande punto interrogativo: siamo sicuri che una pioggia di occhi non avrebbe reso il tutto ancora più inquietante? A voi l'ardua sentenza! Problemi linguistici a parte, comunque, qui trovate la nostra recensione della reunion di Harry Potter.

FONTE: imdb
Quanto è interessante?
3