Harry Potter e la Camera dei Segreti, qual è la scena post-credit del film?

Harry Potter e la Camera dei Segreti, qual è la scena post-credit del film?
di

Prima del Marvel Cinematic Universe, le scene post-credit non erano poi consuetudine così diffusa nel mondo del cinema: se ne trovavano in casi abbastanza rari e il pubblico non era certo abituato a restare in sala fino alla fine dei titoli di coda. Chi di voi conosce, ad esempio, la scena post-credit di Harry Potter e la Camera dei Segreti?

Siamo sicuri che la cosa prenderà alla sprovvista anche qualcuno dei fan più accaniti: il secondo film della saga del maghetto è infatti l'unico, in tutto il franchise, a godere di una scena dopo i titoli di coda. Ma cosa si vede in questa sequenza ignorata da buona parte degli spettatori?

Si tratta, in realtà, di una scena piuttosto breve, della durata di appena qualche secondo: la telecamera indugia sulla vetrina della libreria Il Ghirigoro, a Diagon Alley, vale a dire il luogo in cui Harry e i Weasley fanno compere in vista del nuovo anno scolastico durante la prima parte del film. Ma qual è il libro che richiama la nostra attenzione stavolta?

Proprio così, di nuovo lui: Gilderoy Allock, il cui nuovo libro "Chi sono io?" fa bella mostra di sé nella vetrina della libreria con tanto di foto (animata, naturalmente) del suo autore in camicia da forza, presumibilmente ospite del San Mungo (chi ha letto i libri sa!) a causa dei nefasti effetti del suo incantesimo di memoria. Triste destino, ma anche un po' meritato! A proposito di Gilderoy, qui trovate un nostro approfondimento sugli insegnanti di Difesa Contro le Arti Oscure di Harry Potter.

Quanto è interessante?
4