Harry Potter, Alan Rickman duro con Emma Watson nei suoi diari: odiava la sua dizione

Harry Potter, Alan Rickman duro con Emma Watson nei suoi diari: odiava la sua dizione
di

Nei giorni scorsi il Guardian ha pubblicato alcuni estratti dei diari di Alan Rickman e da questi traspare che l'interprete di Severus Piton non vedeva troppo di buon occhio l'interpretazione o quanto meno la dizione di una delle giovani star di Harry Potter.

In particolare l'attore sembrava essere davvero molto contrariato dall'accento di Emma Watson che a suo dire era paragonabile a quella di un abitante dell'Albania. Parlando di un battibecco molto breve avuto con Alfonso Cuaron sul set di Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, Alan Rickman scrive:

"Alfonso ha dato davero di matto con me. Gli voglio troppo bene per farlo continuare troppo a lungo, quindi sono uscito urlando dal set e poco dopo abbiamo risolto. Si sente davvero sotto pressione per questo film di Harry Potter e questi ragazzi hanno bisogno di essere raddrizzati di tanto in tanto. Non conoscono le loro battute e la dizione di Emma sembra a volte quella di un abitante dell’Albania".

Al di là di questa piccola critica mossa all'interprete di Hermione Granger però, Rickman amava Harry Potter sembrava avere davvero a cuore le giovani star di Harry Potter e su Daniel Radcliffe dice: "Ore 13. Pranzo con Dan Radcliffe al Cafe Cluny. Un minuto fa aveva 12 anni ora ne ha 19. Quando è successo? È un ragazzo sensibile, sveglio e intelligente. E possiede un appartamento con tre camere da letto a New York".

Quanto è interessante?
2