Harry Potter, 5 cose che l'Harry dei libri non avrebbe mai fatto

Harry Potter, 5 cose che l'Harry dei libri non avrebbe mai fatto
di

Più volte i fan di Harry Potter hanno puntato il dito contro alcune differenze tra la storia narrata dai film e quella dei libri, in particolare per quanto riguarda la gestione di alcune situazioni da parte del nostro protagonista, la cui versione cinematografica sembra, in effetti, distanziarsi parecchio da quella descritta da J.K. Rowling.

Nel voler indicare alcune differenze sostanziali tra l'Harry cartaceo e quello cinematografico, ad esempio, salta immediatamente all'occhio la diversa gestione del rapporto con Ginny: nei libri, infatti, il maghetto decide di rompere la relazione con la sorella di Ron durante il funerale di Silente, consapevole dei rischi che la ragazza avrebbe corso a causa del loro rapporto, mentre i film sembrano affrontare la storia tra i due in maniera decisamente più frettolosa, saltando a piè pari la scena della rottura.

Cosa dire, invece, dei festeggiamenti per la vittoria alla seconda prova del Torneo Tremaghi? Nei libri Harry è una persona decisamente più schiva e riservata, mentre in Harry Potter e il Calice di Fuoco vediamo il nostro esibire l'uovo d'oro a mo' di trofeo, godendosi platealmente l'eccitazione dei suoi compagni Grifondoro e incitandoli a chiedergli di aprirlo.

Completamente inesistente nei libri è, inoltre, il siparietto durante il quale Harry ottiene un appuntamento con una cameriera Babbana durante le sequenze iniziali di Harry Potter e il Principe Mezzosangue: riuscireste mai ad immaginare l'Harry dei libri farsi avanti in quel modo mentre il mago più pericoloso della storia mette a ferro e fuoco il mondo intero?

Chiudiamo con due dei momenti più importanti di Harry Potter e i Doni della Morte: partiamo dall'addio a Ron ed Hermione, commiato che Harry evita accuratamente nei libri, consapevole che i due amici di sempre avrebbero fatto di tutto per fermarlo e che lui stesso, probabilmente, avrebbe ceduto alle loro insistenze; in ultimo c'è invece la tanto discussa questione della bacchetta di Sambuco, che nel libro viene prima utilizzata per riparare la storica bacchetta di Harry e poi riposta rispettosamente nella tomba di Albus Silente.

Pochi ma importanti passaggi che delineano delle differenze importanti tra i due Harry, al punto da presentarceli quasi come due personaggi completamente distinti: e voi, quale versione preferite? Fatecelo sapere nei commenti! Qui, intanto, trovate la nostra recensione della reunion di Harry Potter.

FONTE: screenrant
Quanto è interessante?
5