Star Wars

Harrison Ford:"Non m'interessa chi prenderà il mio posto in Star Wars"

di

A quanto pare a Harrison Ford non importa molto il passaggio di testimone nella nuova trilogia di Star Wars. Ford, insieme Mark Hamill e Carrie Fisher, rappresenta senza dubbio la santa trinità, quando si parla di eroi di Star Wars. Non avendo desiderio di morire nella trilogia originale, il ruolo di Solo è diventato sempre più importante.

Il ritorno dello Jedi sembrava che avesse chiuso la storia di Han, Luke e Leia. Ma una volta che Disney ha acquistato LucasFilm nel 2012 e assunto J.J. Abrams come sceneggiatore e regista de Il Risveglio della Forza, sembrava che potessero nascere solo nuove storie, visto che quelle raccontate nella trilogia originale avevano avuto una conclusione. L'unico modo poteva essere quello di riunire Harrison Ford, Carrie Fisher e Mark Hamill per farli tornare nei ruoli di Han, Leia e Luke. E l'accordo con Ford era semplice: il suo personaggio sarebbe morto.
La sequenza in questione è arrivata ne Il Risveglio della Forza, quando Kylo Ren (Adam Driver) ha ucciso il padre trafiggendolo con la spada laser.
Ora, a quanto pare l'idea di 'consegnare' la saga di Star Wars al suo erede, Finn (John Boyega), non sembra importargli più di tanto. Il New York Times ha domandato all'attore cosa avesse provato a passare il testimone a John Boyega:"Non so se ci ho pensato in questo modo. Ero li per morire. E in realtà non me ne frega davvero niente di chi prenderà il mio posto".
Con oltre cinquant'anni d'esperienza nel mondo del cinema, a una star come Harrison Ford può certamente essere concesso di avere una reazione di questo tipo. Dopotutto stiamo parlando di un attore che è diventato un'icona grazie a ruoli come Han Solo, Indiana Jones, Rick Deckard. Nonostante le sue dichiarazioni sarebbe un errore pensare che a Ford freghi poco di questo passaggio di testimone. Venendo ucciso in Star Wars, ha potuto mettere definitivamente nel cassetto un personaggio che l'ha accompagnato per decenni. E con la battuta pronunciata in Il Risveglio della Forza 'Chewie, siamo a casa', si è goduto l'atto finale della storia di Han Solo.
Oltretutto Harrison Ford si è reso disponibile per dare consigli ad Alden Ehrenreich, il giovane interprete del suo personaggio in Solo: A Star Wars Story. Un gesto improbabile se avesse detestato davvero il ruolo.

Quanto è interessante?
3