Halyna Hutchins, dopo la tragedia una petizione per vietare le armi sul set

Halyna Hutchins, dopo la tragedia una petizione per vietare le armi sul set
di

Il mondo del cinema è ancora scosso dalla tragedia avvenuta sul set di Rust, dove la direttrice della fotografia Halyna Hutchins è stata uccisa da un proiettile partito da una pistola di scena, che avrebbe dovuto essere caricata a salve. Alec Baldwin non si dà pace per aver fatto partire il colpo fatale.

Come abbiamo letto nelle dichiarazioni del padre di Halyna Hutchins, comunque, l'attore non è ritenuto responsabile per la morte della direttrice della fotografia di Rust. Per evitare che episodi del genere si ripetano, intanto, il regista Bandar Albuliwi ha lanciato una petizione su Change.org per chiedere di mettere al bando le armi vere sui set cinematografici.

La petizione, partita venerdì scorso, ha già superato i 23.500 firmatari. "Non ci sono più scuse perché una cosa del genere accada nel 21° secolo" ha scritto Albuliwi. "Le pistole vere non sono più necessarie sui set di produzione cinematografica. Non siamo più all'inizio degli anni '90, quando Brandon Lee è stato ucciso allo stesso modo. Il cambiamento deve avvenire prima che altre vite di talento vengano perse."

Nella giornata di sabato, intanto, il senatore democratico Dave Cortese, eletto in California, ha rilasciato una dichiarazione ufficiale in cui afferma: "C'è un urgente bisogno di affrontare allarmanti abusi sul lavoro e violazioni della sicurezza che si verificano sul set di produzioni cinematografiche, compresi rischi non necessari come l'uso di armi da fuoco vere... è mia intenzione introdurre una legislazione che vieti le munizioni vere sui set in California per prevenire questo tipo di violenza insensata e la perdita di vite umane."

FONTE: deadline
Quanto è interessante?
3